POTENZA: ANCORA UNA DONNA VITTIMA DI AGGRESSIONE FRA LE MURA DOMESTICHE. UN ARRESTO

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Potenza e della locale Stazione hanno arrestato in flagranza di reato un 60enne del luogo, per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

In particolare, i militari, a seguito di richiesta al Numero Unico di Emergenza 112 da parte di un’amica della vittima, nella serata sono tempestivamente intervenuti presso l’abitazione in questo capoluogo ove era stato segnalato un violento diverbio all’interno di quel nucleo familiare.

L’uomo, per motivi privati, aveva aggredito la moglie 57enne, colpendola al volto e sul capo, tentando di strangolarla.

L’immediato intervento dei Carabinieri e le pronte indagini avviate dagli operanti, così da ricostruire una serie di maltrattamenti patiti nel tempo dalla vittima, mai denunciati, hanno consentito di trarre in arresto l’aggressore, ancora presente tra le mura domestiche.

La donna, invece, soccorsa, è stata accompagnata presso l’Ospedale “San Carlo” di Potenza, a causa delle lesioni riportate, giudicate guaribili in 15 giorni.

La descrizione dell’episodio, ancora una volta, evidenzia l’importanza di come le segnalazioni al NUE 112 o alle Stazioni Carabinieri presenti sul territorio siano fondamentali per consentire ai militari di effettuare tempestivamente gli interventi e scongiurare drammi familiari e/o conseguenze ulteriori per le vittime.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*