DOMENICA 18 E’ IL GIORNO DI DON ROSARIO MANCO NUOVO PARROCO DI CHIESA MADRE

PISTICCI.  E’ il giorno di Don Rosario Manco,  che questo pomeriggio riceve la investitura  dal Vescovo di Matera Monsignor Giuseppe A. Caiazzo e  prende possesso della parrocchia di San Pietro e Paolo di Pisticci centro, la più antica della città,  con la ultra, ultra centenaria Chiesa Madre risparmiata come per miracolo dalla terribile frana del 28 febbraio  1688 nella notta di Santa Apollonia. Don Rosario così, ritorna alle origini, nel rione Terravecchia, la terra dei suoi avi, dove  guiderà la parrocchia che fu dell’ Arciprete Don Vincenzo Di Giulio, don Mario Florio e don Rocco Rosano, che da oggi sostituirà con tutti i  poteri che il ruolo gli riserva. Don Rosario lascia la parrocchia di San Leone Magno di Metaponto Borgo, che ha retto per diversi anni, amato e ben voluto da  tutti i suoi parrocchiani che ora, con rammarico lo vedono partire verso la meta pisticcese. L’appuntamento è per oggi pomeriggio con inizio alle ore 17 da piazza Plebiscito  dove una processione con la speciale presenza della statua di San Rocco, protettore della nostra città, del vescovo e di altri prelati delle parrocchie pisticcesi e di altri centri  limitrofi, si dirigerà verso la chiesa Madre del rione Terravecchia dove alle ore 18, è previsto l’ingresso solenne del nuovo parroco don Rosario Manco. Con don Manco, avrà un ruolo parrocchiale  anche monsignor Pierdomenico Di Candia a cui è stata affidata l’amministrazione di tutti i beni della parrocchia di San Pietro e Paolo. La solenne cerimonia di questo pomeriggio, tra l’altro, prevede  la lettura del decreto di nomina e l’accettazione dell’incarico da parte del neo nominato parroco. Ovviamente si tratterà di assistere ad un rito “speciale” a cui non vorrà mancare un tempio  che si prevede pieno di fedeli non solo pisticcesi, ma di tantissimi provenienti anche dalla parrocchia che lascia di San Leone Magno di Metaponto Borgo.Come è noto, la nomina segue di qualche giorno quella  di don Antonio Di Leo che ha preso possesso della Parrocchia di Cristo Re e precede l’altra in programma domenica 27 novembre con inizio alle ore 11 con l’ingresso nella parrocchia di San Giuseppe Lavoratore di Pisticci Scalo, di don Giuseppe Ditolve  che prende il posto di don Domenico Spinazzola destinato a cappellano della Casa di Monsignor Brancaccio di Matera.

MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*