A Massafra incontro “Crescere nonostante” e spettacolo “Overload”

Entra nel vivo la decima edizione del Premio Teatro Scuola Cultura Palma Cito Città di Massafra, organizzata dal Teatro delle Forche, nell’ambito del progetto “P.A.S.S.I.”, insieme alla sezione locale della Fidapa, all’associazione “La Finestra”, all’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore Statale “De Ruggieri”, al Lions Club e Leo Club Massafra Mottola “Le Cripte”, all’associazione “Il Serraglio”, al Rotary Club e Rotaract Club Massafra, alla parrocchia San Leopoldo Mandic, all’Upgi, al Comune di Massafra, alla Biblioteca Comunale e a Kikau.

Domenica 18 Novembre, il Premio si aprirà, alle ore 17.30, nella Biblioteca Comunale “Paolo Catucci”, con un incontro culturale dal titolo “Crescere nonostante”, che vedrà la preziosa presenza del sociologo Stefano Laffi.

“I giovani senza lavoro, i giovani senza ambizioni, i giovani senza valori, i giovani senza futuro … sono davvero così le nuove generazioni?”. Questo l’interrogativo da cui muoverà l’incontro con Stefano Laffi, ricercatore sociale presso l’Agenzia Codici di Milano. Laffi ha collaborato con la Rai, Radio Popolare, e con le riviste “Lo Straniero. Arte cultura scienza società” e “Gli Asini”.

La serata proseguirà al Teatro Comunale con lo spettacolo “Overload” della compagnia Sotterraneo – una delle realtà più significative del teatro contemporaneo, finalista al Premio nazionale Rete critica per la categoria miglior spettacolo/compagnia – in scena alle ore 20.00.

Lo spettacolo “Overload” è un ipertesto teatrale sull’ecologia dell’attenzione. Concept e regia Sotterraneo.

In scena Sara Bonaventura, Claudio Cirri, Lorenza Guerrini, Daniele Pennati, Giulio Santolini. Scrittura Daniele Villa. Luci Marco Santambrogio. Costumi Laura Dondoli. Sound design Mattia Tuliozi. Props Francesco Silei.

Overload (Studio) ha vinto il premio Best of BE Festival tour 2016 (Birmingham, UK).

“Fra distrazioni di massa e mutazioni digitali, ci muoviamo immersi in un ambiente aumentato dai media. Sovrastimolati dalle informazioni, viviamo in uno stato di allerta continua che gli antichi conoscevano solo in battaglia. Il rumore di fondo cresce in tutto il pianeta. Non dovremmo forse fare più silenzio e prestare più attenzione? Overload mette in scena lo scrittore americano David Foster Wallace nell’atto di pronunciare un discorso, che assume presto la struttura di un ipertesto dove link improvvisi innescano possibili azioni e immagini, creando una rincorsa continua a contenuti extra che solo il pubblico decide se attivare o meno. Il discorso di Wallace rischia di non compiersi mai, frantumato da un sistema di salti superficiali e interruzioni molto simile alla nostra esperienza quotidiana: è possibile usare questo stato confusionale per una riflessione sull’ecologia dell’attenzione?”.

Lo spettacolo, rientrante nella stagione di teatro contemporaneo “Légami” 2018/2019 del progetto P.A.S.S.I., progetto artistico triennale a cura del Teatro delle Forche, in ordine all’avviso pubblico per iniziative progettuali riguardanti lo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche – Patto per la Puglia – FSC 2014/2020 – Area di intervento “Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali” – rappresenterà il cuore della serata in ricordo della professoressa Palma Cito, docente alla cui memoria è intitolato il Premio, finalizzata all’assegnazione della borsa di studio collettiva, che consentirà a quindici ragazzi la partecipazione gratuita al laboratorio che sarà condotto dalla compagnia Sotterraneo dal 19 al 24 Novembre.

Info e prenotazioni: www.teatrodelleforche.com; 0998801932/3497291060. Si consiglia vivamente di prenotare dato il numero limitato di posti. Costo biglietto 10 euro.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*