Dissesto idrogeologico: gli Edili di Confapi Matera incontrano il Commissario Straordinario per la Basilicata

Si terrà martedì 20 novembre, alle ore 15,30 presso la sede di Confapi Matera, un incontro tra la Sezione Edili Confapi Aniem presieduta da Claudio Nuzzaci, e il Soggetto Attuatore Delegato del Commissario Straordinario per la realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico per la Regione Basilicata, Antonio Di Sanza.

L’incontro, richiesto dal presidente Nuzzaci e prontamente concesso dall’avv. Di Sanza, avrà lo scopo di conoscere lo stato dell’arte in ordine ai tempi di pubblicazione dei bandi di gara per gli interventi di mitigazione.

Gli imprenditori, infatti, sono fortemente preoccupati per i tempi di realizzazione dell’intero programma che, nonostante la previsione di cospicue risorse finanziarie, non è ancora partito, salvo pochissimi interventi minori.

Sembra che gli ostacoli siano di due tipi: il ritardo nel trasferimento delle risorse da parte del Ministero dell’Ambiente e, di conseguenza, della sponda finanziaria regionale; le procedure ordinarie degli appalti che il Commissario Di Sanza è obbligato a seguire e che impedirebbero alle opere di andare in gara.

Per questo motivo il presidente degli Edili Nuzzaci ha invitato il Ministero dell’Ambiente e la Regione Basilicata, quest’ultima con la variazione di bilancio in programma nei prossimi giorni, a rendere effettivamente disponibili le risorse finanziarie.

Claudio Nuzzaci, inoltre, ha auspicato che al Commissario Straordinario siano attribuiti poteri straordinari, vale a dire la possibilità di operare con procedure accelerate.

Oltre al mancato avvio dei cantieri, Nuzzaci pone l’accento sul grave stato di dissesto idrogeologico in cui si trova il territorio lucano, che richiede opere immediate di consolidamento. Nei giorni scorsi è stata evitata la tragedia, ma bisogna intervenire prima che ciò avvenga.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*