Disamorex: comunicazioni contro la violenza

 

Per la rassegna “Dalla resistenza alla resilienza #nonsolo25novembre” appuntamento martedì 13 novembre, alle ore 19.00, a Castellaneta, presso l’Auditorium “7 febbraio 1985”, con Donatella Caione

“Disamorex: comunicazioni contro la violenza”. È questo il titolo dell’incontro pubblico in programma martedì 13 novembre 2018, alle ore 19.00, presso l’Auditorium “7 febbraio 1985” di Castellaneta, promosso dal Centro Antiviolenza “Rompiamo il silenzio” con il sostegno dell’Ambito Territoriale n. 1, del Comune di Castellaneta e la collaborazione di Serviens in Spe e il Club Runner 87.

All’appuntamento interverranno Donatella Caione, scrittrice e responsabile di Matilda editrice, Angela Lacitignola, Responsabile del CAV Rompiamo il silenzio, Roberta Girardi Operatrice del CAV Rompiamo il silenzio. Modera Maria Teresa Stasolla. La serata sarà aperta dai saluti del sindaco Giovanni Gugliotti e dell’Assessore ai Servizi Sociali e alla Salute Alfredo Cellamare.

L’evento prende il nome da una scatola composta da un bugiardino e da sei schede in bustina – sul modello di un vero e proprio farmaco salvavita – edita da Matilda Editrice: ideato dall’associazione Donne in rete, questo facsimile di medicina promuove una campagna innovativa di informazione e prevenzione sulla violenza contro le donne. Al suo interno, infatti, ci sono sei schede di diverso colore dedicate alla violenza degli uomini sulle donne, con particolare riferimento alla violenza verbale, psicologica e fisica. La quinta scheda, particolarmente adatta alle adolescenti, fornisce un elenco di dieci domande attraverso le quali le ragazze potranno riconoscere eventuali atteggiamenti aggressivi di cui sono vittime. Si tratta spesso di prepotenze e prevaricazioni mascherate da attenzione e premura, che invece soffocano e reprimono la libertà altrui. Semplici quesiti su cui riflettere, dunque, serviranno a stimolare la presa di coscienza da parte delle donne: è contento che tu segua le tue passioni e i tuoi interessi? Senti che sostiene i tuoi progetti? Esiste un divario di potere nel vostro rapporto di coppia? Vuole decidere sempre lui? L’ultima scheda indica i contatti utili a cui rivolgersi per denunciare e chiedere aiuto.

L’evento si inserisce nella ricca rassegna “Dalla Resistenza alla Resilienza #nonsolo25novembre”, dieci giorni – dall’8 al 17 novembre – di incontri, riflessioni, presentazioni di libri, appuntamenti teatrali e concerti in dieci comuni della provincia di Taranto per sensibilizzare la cittadinanza sui temi della disuguaglianza di genere e sulla violenza che ne consegue.

Domenica 11 novembre – Ginosa (Teatro Comunale Alcanices): Mostra fotografica e presentazione del libro “Un granello di colpa”. Saluti di Vito Parisi, Romana M. Lippolis

Con Daniela Ciriello e Rossana Perazzo. Intervento teatrale a cura di Mariagrazia Plantamura e Fulvio Mandorino

Lunedì 12 Novembre – Palagianello (Istituto Comprensivo Marconi): Laboratorio “Pallino giallo, pallino blu” a cura del Teatro Crest. Incontro con gli alunni con Rossana Perazzo

Martedì 13 Novembre – Castellaneta (Auditorum “7 febbraio 1985”): Incontro pubblico “Disamorex. Comunicazione contro la violenza”. Saluti di Giovanni Gugliotti e Alfredo Cellamare. Con Donatella Caione, Angela Lacitignola, Roberta Girardi, Maria Teresa Stasolla

Sabato 17 Novembre – Laterza (Istituto Comprensivo Diaz): Incontro con gli alunni “Nessuno nasce bullo: allora, che facciamo?” con Rosy Paparella

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*