Bernalda, due studenti segnalati per uso personale di stupefacenti

 

Controlli di prevenzione effettuati dalla Polizia davanti alle scuole con le unità cinofile antidroga

Con l’inizio dell’anno scolastico continua una vasta azione preventiva di presidio della Polizia di Stato davanti agli istituti scolastici del capoluogo e della provincia, nell’ambito della quale sono in corso frequenti contatti con i Dirigenti Scolastici in un proficuo dialogo interistituzionale finalizzato all’emersione di eventuali fenomeni di disagio.

In tale contesto, qualora necessario, vengono attivati dei mirati controlli anche all’interno degli istituti scolastici come avvenuto nei giorni scorsi e nella mattinata odierna con i controlli finalizzati ad impedire il consumo di sostanze stupefacenti soprattutto tra i minori.

Tali attività si inseriscono nei controlli periodici disposti dal Questore della provincia di Matera Luigi Liguori nell’ambito delle direttive del Ministero dell’Interno finalizzate ad impedire lo spaccio e l’uso degli stupefacenti che suscitano particolare allarme sociale in particolare tra i genitori degli studenti che frequentano istituti scolastici.

I controlli di ieri sono stati effettuati con l’ausilio delle Unità Cinofile Antidroga della Polizia di Stato e si sono svolti all’interno di un Istituto Scolastico di Bernalda, dove gli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Pisticci hanno sanzionato due studenti di diciotto e sedici anni, segnalandoli al Prefetto di Matera, per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

La sostanza rinvenuta addosso ai due studenti, complessivamente circa mezzo grammo di marijuana e 3,5 grammi di hashish, è stata sequestrata.

Inoltre, nello spazio esterno dello stesso istituto, è stata rinvenuta e sequestrata a carico di ignoti altra sostanza stupefacente pari a mezzo grammo di hashish.

Nei prossimi giorni altri istituti scolastici saranno interessati dall’attività di prevenzione.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*