Unibas: rinviato incontro con Gino Strada

L’appuntamento in programma domani, martedì 6 novembre a Potenza, con il fondatore di Emergency, Gino Strada, è stato rinviato a data da concordare. “Ci dispiace molto per questo rinvio – ha detto la Rettrice Aurelia Sole – ma confidiamo che presto Gino Strada possa essere nuovamente nostro ospite: i temi della sua lectio sono profondamente attuali, e rappresentano un elemento di grande interesse culturale per la nostra comunità universitaria. Strada è testimone di percorsi di pace e cooperazione, in un tempo in cui la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, con i suoi 70 anni, non è ancora pienamente attuata nel mondo”.
Di seguito un messaggio inviato da Strada all’Unibas:
Mi dispiace moltissimo essere impossibilitato a tenere la lectio magistralis prevista per martedì 6 novembre presso l’università della Basilicata, dove nel 2004 avevo ricevuto la laurea ad honorem in ingegneria edile ed ambientale. “Pratiche di pace e diritti umani” era il titolo scelto per la lectio: oggi più che mai abbiamo bisogno di praticare i diritti umani per contrastare il clima di odio e di violenza che vediamo avanzare nel nostro paese e nel mondo.
Ogni cittadino oggi dovrebbe sostenere, nei modi e nelle forme che vuole, pratiche di pace e di eguaglianza. Perché questo è ciò che costruisce, protegge, accudisce i valori su cui fondiamo una convivenza civile.
E dobbiamo iniziare a farlo nelle università e nelle scuole, in tutti i luoghi in cui si insegna e si impara e dove si forma un pensiero libero. Voglio infine ringraziare il Professor Josè Terrazzano che ha voluto e organizzato questo incontro e la rettrice Professoressa Aurelia Sole, che ha dato da subito la sua più ampia disponibilità, non scontata.
Avremo modo di vederci e discuterne presto.
Gino Strada

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*