Pisticci: 800 mila euro per la provinciale Pozzittelo

Stanziati 800 mila euro per l’adeguamento e allargamento della strada provinciale Pisticci – Pisticci Scalo Valbasento. In particolare, si tratterebbe di un primo intervento in cui sarà interessato il tratto compreso tra la uscita a valle della galleria San Rocco e il bivio di Pozzitello, per una lunghezza di circa un chilometro e mezzo di carreggiata su cui saranno previste, tra l’altro, opere di allargamento della sede stradale, passando dagli attuali 6 metri e fino a raggiungere i 9 metri di larghezza. Il progetto dell’opera viene eseguito dall’area tecnica dell’Amministrazione Provinciale guidata dall’ing. Domenico Pietrocola. Oltre a questi lavori, l’elaborato prevedrà altre opere di una certa importanza, denominate “ Primo intervento per la riapertura al transito del tratto sovrastante la galleria San Rocco”, chiuso ormai da qualche anno, per il pessimo stato in cui versa la carreggiata. Si tratta in particolare di opere che riguardano la vecchia strada provinciale – quella in funzione già prima della apertura del tunnel – che dalla zona denominata Macello alla periferia nord ovest dell’abitato, dopo una quarantina di curve, conduce a alla località “Ciampa di cavallo” nei pressi della uscita a valle della del traforo inaugurato nella primavera del 2002 e portato a termine grazie alla idea di creare una bretella di circa 600 metri di collegamento alla circonvallazione San Donato Cammarelle, evitando così la realizzazione di un prolungamento del tracciato dal costo proibitivo. L’importo di 800 mila euro messo a disposizione dalla Regione di Basilicata per opere da eseguire sul territorio comunale di Pisticci, fanno parte dei fondi speciali regionali denominato “F S C 2014 – 2020” ” ( Fondo Sviluppo e Coesione ) inerenti al Patto per lo sviluppo della Basilicata. Lo stesso intervento è stato reso possibile grazie all’approvazione della Delibera di Giunta Regionale n.567 che porta la data del 17 maggio 2016, quando ricopriva la carica di Assessore regionale al ramo Nicola Benedetto. Non resta quindi che attendere lo sviluppo e la conclusione dell’iter tecnico amministrativo della pratica, per poi passare all’appalto delle opere e quindi alla realizzazione di un’opera parecchio attesa dalla popolazione, per rendere più agevole un tracciato della importanza strategica sul territorio pisticcese. MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*