Pietrantuono, al via la diagnosi energetica degli edifici pubblici

Per l’assessore regionale all’Ambiente “l’intento è quello di ridurre la bolletta degli enti lucani”

La Giunta regionale nell’ultima seduta ha approvato il disciplinare “per l’effettuazione delle diagnosi energetiche degli edifici pubblici della Basilicata”. Lo rende noto l’assessore regionale ad Ambiente ed Energia Francesco Pietrantuono. “L’obiettivo dell’intervento – spiega il rappresentante della giunta regionale – è quello di realizzare una banca dati delle diagnosi energetiche degli edifici pubblici da cui trarre le informazioni necessarie per stimare i costi degli interventi di efficientamento e i possibili risparmi di energia conseguibili. I beneficiari sono  i Comuni, le Province e le aziende sanitarie della Basilicata. La diagnosi energetica – sottolinea l’esponente dell’esecutivo lucano – costituirà requisito per gli enti coinvolti per accedere, mediante partecipazione ad avviso pubblico, ai successivi benefici per l’esecuzione dei lavori di efficientamento”. Le risorse previste – pari ad un milione di euro – saranno a valere sui fondi Fsc 2014-2020 del “Patto per lo Sviluppo della Regione Basilicata”. “Dopo l’accordo di programma tra la Regione Basilicata e le Aziende territoriali per l’edilizia residenziale (Ater) di Potenza e di Matera, che prevede l’efficientamento energetico di 216 alloggi continua il nostro lavoro finalizzato al risparmio energetico che porterà – conclude l’assessore Pietrantuono – un significativo risparmio della bolletta energetica degli enti pubblici lucani.”

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*