L’associazione “Un Muro d’Amare” e “LE OPPORTUNITA’ DI UNO SVILUPPO SOSTENIBILE”

L’associazione “Un Muro d’Amare” di Muro Lucano ha organizzato per il giorno 20 ottobre, alle ore 16:30 presso lo storico ed affrescato Salone della Società Operaia il convegno “Le opportunità di uno sviluppo sostenibile”. <<Abbiamo sempre creduto –rende noto l’associazione- in uno sviluppo sostenibile della nostra meravigliosa area a cavallo tra la parte Nord Occidentale della Basilicata e la provincia di Salerno e di tutta la Basilicata. In questo convegno vorremmo, grazie all’esperienza e alla levatura dei relatori, iniziare un percorso, una sorta di progetto pilota che restituisca ai Lucani la consapevolezza di credere nelle potenzialità che vengono dalle risorse della nostra generosa terra, nel pieno rispetto dei territori e delle comunità che la abitano. Si è immaginato uno sviluppo indistriale, che ha finito per mettere al centro solo le estrazioni petrolifere sacrificando e mettendo a rischio tutto il resto, vere colonne portanti di una regione piccola e genuina come la nostra>>. Saluterà gli ospiti il sindaco di Muro Lucano Giovanni Setaro cui seguirà la proiezione di un video illustrativo di Muro realizzato dal professionale lavoro di Simone Marolda. Primo step dell’incontro sarà l’argomento “Agricoltura e allevamento sostenibili” di cui si occuperà la dottoressa Vincenza Remollino, il dottor Pasquale Di Gennaro e l’associazione “Un Muro d’Amare”. Il professor Antonio Briscione presidente dell’Ente Riserve Naturali Foce Sele-Tanagro e Monti Eremita –Marzano, invece, disquisirà dei vincoli e le opportunità delle aree protette. Non solo: “Green Jobs, opportunità in un mondo verde” sarà l’argomento dell’ingegner Domenico Totaro già presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano. Con l’architetto Angelo Verderosa della Fondazione Italiana per la BioArchitettura verrà trattato il “Valore del patrimonio immobiliare abbandonato”. Grande interesse susciterà sicuramente anche il dibattito sul “Santuario dell’acqua dei Monti di Muro Lucano- Marzano- Ogna- Contursi Terme”, di cui tratterà il professor Franco Ortolani ordinario di Geologia già docente dell’università Federico II di Napoli. In una terra, qual è quella della Basilicata, non ci si può esimere dal parlare dello sviluppo sostenibile e del petrolio, argomento che verrà trattato dalla professoressa Albina Colella, ordinario di Geologia Università degli Studi della Basilicata e referente movimento di opinione “Basilicata Bene Comune”. Ma qual è lo stato dell’arte dello sviluppo sostenibile? Ne parlerà il dottor Francesco Pietrantuono, Assessore all’ambiente della Regione Basilicata. Il convegno sarà però anche opportunità per arrivare a qualcosa di concreto: è dunque prevista una tavola rotonda dal titolo “Formuliamo la proposta” cui parteciperanno i sindaci dei paesi dell’area Santuario, esperti e cittadini a confronto.

Modererà la conferenza il dottor Sarcinella Presidente dell’Associazione “Un Muro d’Amare”, organizzatrice dell’evento patrocinato gratuitamente da Basilicata Sport&Adventure, Italia Nostra Sez.Vulture Alto Bradano, Lipu sez. Basilicata, SpeleoClub Marmo Platano e TerraLab. L’invito a tutti è di partecipare, stimolare, proporre affinché inieme si possa cogliere le opportunità di uno sviluppo sostenibile, rispettoso del territorio e delle comunità che lo abitano.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*