Capodanno Rai: I sindaci del Metapontino sulla scelta della Regione

“La scelta della Regione Basilicata di proporre alla produzione RAI la città di Venosa come centro ospitante il programma “L’Anno che Verrà 2019” penalizza fortemente il Metapontino e le sue incredibili potenzialità turistiche.

La Regione Basilicata conferma la sua forte miopia verso un territorio a forte vocazione turistica come il Metapontino che, per la sua posizione strategica e la sua vicinanza alle principali vie di comunicazione, sarebbe stato il luogo adatto dove poter ospitare una trasmissione di portata nazionale e che avrebbe consentito ai Comuni jonici di poter sfruttare l’occasione per far conoscere il loro splendido territorio e incrementare l’interesse verso un’are che, grazie al lavoro delle Amministrazioni Comunali e degli imprenditori turistici, si sta affermando sempre più nel panorama turistico nazionale ed internazionale.

La presenza di ampi spazi pubblici in ciascun Comune, le migliaia di posti letto già disponibili, le peculiarità ambientali, archeologiche e culturali della Costa Metapontina, la necessità di promozione del territorio anche ai fini della destagionalizzazione, rappresentano ulteriori ingredienti di cui la Regione Basilicata avrebbe dovuto tener conto nel momento in cui ha effettuato la scelta della location, ma evidentemente hanno prevalso altre logiche e criteri che non tengono assolutamente conto della strategicità del Metapontino per la Regione Basilicata e della sua vicinanza con Matera, proprio nell’anno della sua consacrazione a Capitale Europea della Cultura.

La valorizzazione del Metapontino, dunque, non rientra tra le priorità della Giunta Regionale, nonostante sia la zona lucana dove si concentra il maggior numero di posti letto ed il maggior numero di presenze turistiche e ciò appare davvero stridere con la stessa finalità di promozione turistica che sin dal primo anno ha avuto la presenza del Capodanno Rai. La zona turistica per eccellenza non viene tenuta in alcuna considerazione. Assurdo!!!

Alla luce dei sopra elencati vantaggi che si avrebbero scegliendo il Metapontino come location del programma televisivo Rai, chiediamo alla Regione Basilicata e alla RAI, “melius re perpensa”, di rivedere la loro scelta e di sfruttare le potenzialità del nostro territorio per un’eccellente riuscita della trasmissione.”

I Sindaci dei Comuni di Scanzano Jonico, Pisticci, Bernalda,

Nova Siri, Policoro e Rotondella.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*