La Provincia di Potenza replica alle dichiarazioni diffuse dal Consigliere Romaniello

In riferimento alla nota diffusa in data odierna dal titolo “Romaniello: nuove unità nella P.A. legate al Progetto Ripam” e il Direttore Generale della Provincia di Potenza ritiene
doveroso precisare che: La Provincia di Potenza non ha soltanto approvato, con Delibera del Consiglio n.13 del 19 giugno 2018, il “Piano di riassetto organizzativo dell’Ente per il triennio 2018/2020.” ma ha successivamente approvato , con Decreto Presidenziale n. 49 del 27/9/2018, il Piano triennale 2018 / 2020 di fabbisogno del personale. Tale Piano prevede l’assunzione di 36 unità di personale, tra cui un dirigente, oltre a 6 progressioni verticali riservate al personale interno. Tali atti sono pubblicati, a far data dalla loro approvazione, sul sito internet della Provincia. Dal 1° ottobre è altresì pubblicato un avviso dove si informa che il bando del corso-concorso Ripam III, attraverso cui si procederà all’assunzione, sarà curato dal Ministero della Funzione Pubblica e dal Formez. e che la pubblicazione del bando, a conclusione delle procedure di mobilità rese obbligatorie per legge, sarà disposta nei primi mesi del 2019. L’informativa pubblicata si conclude con la precisazione che seguiranno specifiche comunicazioni con indicazione di date e modalità di presentazione delle domande. Le assunzioni previste non rappresentano soltanto “un’ipotesi” ma una realtà autorizzata dalle norme vigenti, consentita da effettive disponibilità finanziarie certificate dai Revisori contabili. Ad ulteriore aggiornamento, si comunica che per il prossimo 23 ottobre è stata richiesta al Direttore Generale del Dipartimento Programmazione e Finanze della Regione Basilicata, la convocazione di un incontro con Funzione Pubblica e Formez per valutare la possibilità, in attesa delle adesioni di altri enti locali al Progetto Ripam, di anticipare le procedure di selezione per le esigenze assunzionali della sola Provincia di Potenza.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*