18esima edizione festival di potenza: ultimi giorni per iscrizioni

Ultimi giorni per le iscrizioni alla 18esima edizione del Festival di Potenza. Il termine è fissato al 18 ottobre per la partecipazione; il 21 ottobre si terranno le audizioni (gratuite) presso la Cd&m Record di Filiano. La serata finale (Gran Galà) si svolgerà il 24 novembre presso l’Auditorium del Conservatorio Gesualdo Da Venosa di Potenza.

Lo staff, coordinato dal direttore artistico Mario Bellitti, è al lavoro per definire il cast artistico. Confermata la conduttrice della passata edizione – Paola Delli Colli – conduttrice ufficiale del “Festival Italia in Musica”, programma televisivo che vede protagonisti artisti noti del panorama musicale e dello spettacolo, prodotto e trasmesso dal circuito nazionale Gold Tv

Tra i nomi degli artisti che saranno presenti quello di Luca Nasti, cantante e attore.

Ha preso parte a numerose trasmissioni televisive quali Mezzo secolo di canzoni a cura di L. Ippolito che è presentata in teatro nel 92 per la regia di Romolo Siena e che lo impegnano fino al 1995. Non mancano partecipazioni a fiction e soap: “La squadra” e “Un posto al sole” dal 2001 al 2018.

Il Festival è una vetrina di musica e spettacolo organizzata dall’Associazione MABEL che collabora con musicisti, compositori, produttori , registi televisivi, di livello nazionale ed internazionale, per offrire ai professionisti dello spettacolo nuove opportunità di mercato e ai giovani talenti selezionati nuove possibilità di professione artistica ed anche la possibilità di ulteriore formazione. Come è già avvenuto per le precedenti edizioni, Il programma televisivo del “Festival di Potenza 2018” sarà trasmesso in Italia ed all’estero, attraverso emittenti TV e Web Tv. All’interno del Festival si svolgerà il Premio Thalia, con il patrocinio della Camera di Commercio di Potenza e dell’Apt, riconoscimento per operatori del turismo che si sono distinti durante l’anno.

Il Progetto Festival di Potenza – sottolinea il direttore artistico Mario Bellitti – prende le mosse dall’esperienza consolidata di un Festival che da alcuni anni ha un nuovo format di spettacolo quale vetrina per professionisti e giovani talenti. Forse il segreto del successo riconosciuto dagli addetti ai lavori, giornalisti, ecc. del format – che è una produzione televisiva (in due puntate) trasmessa nei circuiti multimediali (oltre alle tv satellitari e digitali anche web) – è la contaminazione di generi musicali ed artistici. Una miscellanea tra messaggi per la promozione turistica della Basilicata facendo anche dello spettacolo un attrattore e tradizioni di musica popolare-etnica.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*