LEZZI E BASILICATA NESSUN MINISTRO COME LEI

Il Ministro Barbara  Lezzi nel visitare continuamente Matera e nel supervisionare attentamente e costantemente l’andamento dei lavori necessari ad accogliere l’evento di Matera 2019, sta dimostrando con le sue azioni grande serietà e responsabilità.

Il governo con il suo operato sta dando prova di quanto abbia a cuore e voglia di favorire tutte le occasioni e le opportunità di sviluppo per la Basilicata, possibilità che possono e devono scaturire dall’anno della Capitale della Cultura Europea.

Questa premura e le sollecitazioni che giungono finalmente solo con l’attuale governo, hanno portato inevitabilmente in evidenza, inefficienza e ritardi difficilmente recuperabili; indicato le lentezze nella realizzazione delle infrastrutture necessarie a servire e rendere il progetto Matera 2019 capace di accogliere al meglio i flussi turistici e mostrato i ritardi nel mettere a disposizione e nel realizzare quella varietà di contenitori ed ambienti in door e out door che sono indispensabili per ospitare ogni sorta di evento e manifestazione culturale.

Rimproverare pubblicamente l’Amministrazione di Matera, la Fondazione, l’apparto ed i managers pubblici del turismo Lucano per aver perso inutilmente tempo per superficialità, distrazione, inadeguatezza e incapacità di pianificare, non è un ammonimento ma è un doveroso appello alla responsabilità, a ritrovare forza, concentrazione e a prendere la giusta direzione.

In gioco è la credibilità non solo di Matera ma della intera Basilica, Matera 2019 è un evento di visibilità e rilevanza internazionali, la posta in gioco è quella del creare le basi e l’opportunità per uno sviluppo turistico duraturo.

Il ritardo nella realizzazione delle infrastrutture e nella concretizzazione e preparazione dei contenitori,  come la cava del sole, dei teatri e delle varie location inevitabilmente ha anche una ripercussione negativa sugli eventi, perchè non avendo certezza di quando queste location saranno finite, non si potrà neanche procedere alla programmazione di un adeguato cartellone di manifestazioni.

Per creare una programmazione di eventi, specialmente di grandi eventi di carattere internazionale o per coinvolgere nomi di grande rilevanza, se si vuole la migliore ricaduta in termini di comunicazione e di presenze specie se indirizzato all’incoming internazionale, c’è bisogno di un congruo anticipo temporale.

Il controllo, il pressing e l’accortezza che il Governo ed il Ministro Lezzi stanno mettendo in pratica farà in modo che Matera e la Basilicata prenda più vantaggi possibili da questa occasione unica e irripetibile.

Arnaldo Lomuti

Senatore M5S

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*