CARABINIERI VIGGIANELLO (PZ): ARRESTATI DUE SOGGETTI CALABRESI PER RICETTAZIONE DI VEICOLI AGRICOLI PROVENTO DI FURTO.

Nelle prime ore della mattinata odierna, i Carabinieri della Stazione di Viggianello (PZ), collaborati da quelli competenti per territorio e del Nucleo Cinofili di Tito, hanno tratto in arresto in esecuzione di ordinanza di applicazione della misura coercitiva degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Castrovillari (CS), su richiesta della locale Procura della Repubblica, un 39enne di Corigliano Calabro e un 31enne di Laino Castello, già ristretti per altra causa, ritenuti responsabili di ricettazione di trattori agricoli, provento di furto.

Le indagini, condotte dai Carabinieri di Viggianello, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Castrovillari Antonio IANNOTTA, sviluppate a seguito del rinvenimento di un trattore agricolo marca Lamborghini oggetto di furto avvenuto a Corigliano Calabro nel maggio 2017, nei pressi di un terreno agricolo in uso a un indagato D.T.E., in agro di Viggianello, hanno consentito di documentare l’esistenza di un collaudato “sistema” illecito proteso all’utilizzo e alla loro vendita. Nel corso dell’indagine sono stati  recuperati, nelle province di Cosenza e Potenza, e restituiti ai legittimi proprietari, 5 trattori agricoli, per un valore indicativo di 100.000,00 Euro. Le investigazioni hanno pertanto consentito di disarticolare un consolidato “metodo” criminale dedito alla commissione di furti ed alla ricettazione di mezzi agricoli nell’aria posta a cerniera fra le province di Potenza e Cosenza.

L’operazione scaturisce dai quotidiani controlli che nel corso dei servizi di pattuglia e perlustrazione le Stazioni Carabinieri della provincia di Potenza svolgono sul territorio, nel cui contesto è stata verificata la presenza, fra l’altro, di mezzi agricoli in aree rurali posizionate in zone impervie.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*