Pisticci. In Migliaia i fedeli che hanno accolto la Madonna di Viggiano

Migliaia i fedeli che l’altra sera hanno accolto con una calorosa ovazione in piazza S. Rocco l’arrivo della Madonna di Viggiano. La statua originale della Patrona e Regina della Basilicata proveniente direttamente da Viggiano con tappa a Corleto Perticara, è stata poi accompagnata – portata a spalle dai Portatori di San Rocco e da rappresentanti dei Portatori di S. Maria delle Grazie di Marconia – attraverso una lunghissima fiaccolata lungo corso Margherita gremito di persone, fino alla Chiesa di S. Antonio, accolta dal parroco don Michele Leone e da altri prelati delle parrocchie pisticcesi. Dietro la effige, il sindaco di Pisticci Viviana Verri, il sindaco di Viggiano Amedeo Cicala e il primo cittadino di Corleto Antonio Massari, con tanto di fascia tricolore e gonfalone di città. La “ 5 giorni” della Madonna Nera nella nostra città, un evento attesissimo dai fedeli pisticcesi, da sempre a Lei devotissimi,i tanto che nel 1975 fecero erigere nel piazzale Cantisano, un grande busto bronseo, in suo onore e dove ogni anno nella prima domenica di settembre viene festeggiata in modo solenne. Una sosta che si concluderà domenica 14, quando, dopo l’atto di affidamento della comunità civile pisticcese, alle 14,30 la statua in processione si dirigerà verso il piazzale Liscio, dove sarà salutata in partenza per Matera. Un programma ricco di appuntamenti che, tra l’altro, prevede la visita alle scuole per giovedì 11 e sabato 13, e una visita a Marconia dove, nel pomeriggio di venerdi 13, sarà accolta nelle parrocchie di S. Gerardo prima e San Giovanni Bosco poi, per riceve il tributo dei fedeli marconensi, prima di fare ritorno in città. Qui la preparazione della Supplica e la Consacrazione della Comunità Parrocchiale prevista per le ore 12 di sabato, la benedizione di bambini e famiglie delle ore 17. Domenica il commiato con il raduno in piazza Umberto I° alle 14,30 e processione finale verso piazzale Liscio da dove partirà alla volta del capoluogo. La prima volta della visita della Madonna Nera a Pisticci ricordiamo, risale ai primi anni del dopoguerra, quando la vergine fu ricevuta con tutti gli onori dal popolo pisticcese. MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*