#TartufoDiBasilicata prima asta Matera-Alba-Dubai-Hong Kong 

“A Matera, l’11 novembre prossimo, si terrà la prima “Asta del Tartufo di Basilicata” in concomitanza e in collegamento in diretta con l’Asta Mondiale del tartufo di Alba, e in contemporanea anche con Dubai e Hong Kong.”

Lo annuncia l’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia che ha partecipato alla presentazione ufficiale dell’evento ad Alba, sabato 6 ottobre nel corso della giornata dedicata alla regione Basilicata che ha seguito l’inaugurazione della 88esima “Fiera del Tartufo d’Alba”.

“Per la prima volta una città italiana, Matera – prosegue l’Assessore Luca Braia – é destinataria di questa opportunità che ci consentirà anche di essere visibili sulle piazze di Dubai e Hong Kong. Sarà l’occasione per lanciare al mondo intero la nostra città Capitale Europea della Cultura 2019 e la nostra regione, oltre che attestare l’eccezionalità dei tartufi della nostra terra, meritevoli di essere paragonati per qualità ai più noti di Alba.

Abbiamo ufficializzato, sabato, la prima Asta del Tartufo di Basilicata che si terrà a Matera l’11 novembre presso l’ex convento delle Monacelle a partire dalle 13.30, alla presenza del Sindaco di Alba Maurizio Marello, della Presidente della Fiera Liliana Allena e di Tomaso Zanoletti, presidente dell’Enoteca Regionale Piemontese Cavour, con sede al Castello di Grinzane, straordinaria location nella quale si terrà la diciottesima edizione dell’Asta mondiale del Tartufo d’Alba collegata con quella che svolgeremo qui in Basilicata.

Eccellenze e patrimonio Unesco sono i fili conduttori della scelta di effettuare la prima Asta del tartufo di Basilicata in contemporanea con quella di Alba, una scelta che assicurerà vantaggi e visibilità a tutti, portando notorietà e benefici al comparto tartuficolo di Basilicata che già oggi offre sul mercato un prodotto molto ambito ma poco conosciuto, sia nella nostra stessa regione, che in Italia.

L’evento sarà realizzato con la collaborazione della Federazione Italiana Cuochi e sarà caratterizzato da un pranzo a base di tartufo di Basilicata, nel corso del quale saranno battuti all’asta i cinque migliori pezzi di Tartufo Bianco dei tartufai lucani che, aderendo all’iniziativa supportata dal Dipartimento Agricoltura, consegneranno liberamente nelle 24 ore precedenti ad una giuria di esperti con il compito di definirne le caratteristiche e il prezzo di partenza.

La diretta comincerà alle ore 13.30 e si terranno 3 collegamenti con Alba, Dubai e Hong Kong. Nell’ultimo collegamento si potrà partecipare  attivamente all’asta conclusiva dell’ultimo lotto di Tartufo d’Alba che sarà battuto.

In attesa di annunciare il programma dettagliato specifico dell’asta materana, anticipiamo che, durante la giornata dell’11 novembre, ci saranno anche corsi di analisi sensoriale per il tartufo e degustazioni con mini corsi di assaggio a cura delle Associazioni lucane di tartuficoltura che accompagneranno la presenza degli stand espositivi di tutti i tartuficoltori di Basilicata.

Ampio spazio ha avuto la Basilicata in questo primo weekend di ottobre della Fiera del Tartufo di ALBA. Le nostre eccellenze umane ed enogastonomiche sono state ben rappresentate da due importanti momenti di promozione: lo show cooking, organizzato in collaborazione con Accademia Bocuse d’Or Italia del grande chef Massimo Carleo del Home Restaurant di Potenza che utilizza in maniera straordinaria nei suoi piatti il Tartufo di Basilicata con i sapori della nostra terra e inoltre la degustazione guidata da Vincenzo Donatiello di origini lucane, oggi affermato Manager e Capo Sommelier del ristorante stellato (3 stelle Michelin) Al Duomo di ALBA dello chef Enrico Crippa. Cinque i vini del #BereBasilicata proposti al pubblico albese: Paternoster – Rotonda 2013, Terre degli Svevi Re Manfredi 2012, Terra dei Re – Vulcano 800 2016, Masseria Cardillo Baruch 2014, Titolo Elena Fucci 2016

Agganciare la forza comunicativa della prestigiosa Asta Mondiale del Tartufo d’Alba a Matera e alla Basilicata tutta, alla vigilia di Matera 2019 é una occasione unica che con orgoglio annunciamo insieme al Dipartimento Agricoltura, frutto delle relazioni intraprese con l’ente Fiera albese, in particolare con la presidente Liliana Allena e il suo collaboratore Marco Scuderi, che ringraziamo per la disponibilità accordata.

La due giorni ad Alba è stata occasione – conclude l’Assessore Braia – per visitare l’Università della Gastronomia a Pollenzo guidati da Silvio Barbera, già segretario generale Slow Food International, e oggi  Vice Presidente della stessa Università. Proveremo a costruire un progetto di formazione per i nostri giovani di Basilicata e magari un progetto per Matera 2019.”

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*