Lettura,Garante e “Gocce d’Autore” firmano protocollo intesa

Il Garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza di Basilicata e il Circolo culturale “Gocce d’Autore” di Potenza hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la realizzazione di azioni congiunte a sostegno dell’emergenza lettura contro la povertà educativa e la dispersione scolastica. Lo rende noto il Garante Vincenzo Giuliano.

“Il documento – si legge nella nota stampa – mette in evidenza la necessità di intervenire con progetti culturali validi nelle realtà che presentano maggiormente tali problematiche che, congiunte con i dati negativi sulla lettura, restituiscono un quadro poco rassicurante”.

“La povertà educativa – riferisce il Garante – non è infatti una caratteristica individuale di un singolo bambino o della sua famiglia, ma piuttosto il sintomo di profonde diseguaglianze sociali tali da ostacolare l’immaginazione e la progettazione del proprio futuro. La stessa – continua – riguarda l’intera collettività e la pratica della lettura, nella fattispecie, interviene a sostegno dell’apprendimento del linguaggio, della formazione del pensiero, della comprensione dei grandi temi, dello sviluppo della creatività: incoraggiare, quindi, alla lettura è un compito che non spetta solo alle scuole o agli organismi preposti alla formazione, bensì a tutti i componenti della società ai vari livelli”.

“Il Circolo culturale Gocce d’Autore – afferma la presidente, Eva Bonitatibus -, impegnato nella promozione dei libri, della lettura e delle attività culturali attraverso le iniziative volte a sollecitare interesse e curiosità, ha organizzato e organizza incontri con gli scrittori, tiene laboratori di scrittura e di lettura, partecipa alla campagna nazionale “Libiamoci” portando i libri, gli autori, gli attori e la musica tra i banchi di scuola, a “Il Maggio dei Libri” con il primo Treno letterario, reading e laboratori di musica, disegno e pittura per lo sviluppo armonico e completo del bambino, dell’adolescente e dell’adulto favorendone la socializzazione”.

Il Garante dell’infanzia e il Circolo culturale Gocce d’Autore si impegnano, attraverso la sottoscrizione del protocollo d’intesa, a promuovere iniziative volte alla realizzazione di progetti che si propongono di promuovere e sostenere la lettura quale strumento di crescita sociale e culturale negli istituti scolastici di ogni ordine e grado.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*