Kabir Bedi (Sandokan) a Sant’Angelo le Fratte “Paese delle cantine”

Kabir Bedi Il mitico Sandokan sabato sera sarà a Sant’Angelo le Fratte, accompagnato da una delegazione di produttori, attrici, attori e registi dell’industria cinematografica di Bollywood, nonché da dirigenti di vari settori dell’imprenditoria Indiana.

Visitera Sant’Angelo le Fratte (pz), il Borgo Lucano delle Cantine, Murales, Sculture e la Pinacoteca Comunale Michele Cancro insieme alla Mostra di Pittura dell’Artista Gerardo Marzullo per cercare nuove location per un film da girare con Bollywood.

Il Sindaco Michele Laurino insieme a tutta L’amministrazione Comunale e l’intera comunità del paese sono pronti ad accoglierlo.

kabir Bedi,Negli ultimi 30 anni ha partecipato ad oltre 60 film di Bollywood, con ruoli da protagonista in: Kuchche Dhaage, Manzilein Aur Bhi Hain, e Khoon Bhari Maang. È stato addirittura un padrino della Mafia in Yalgar di Feroz Khan.

Il suo esordio sul palcoscenico internazionale Bedi lo deve però al personaggio di Sandokan, il pirata malese creato dallo scrittore veronese Emilio Salgari. Salgari, per inciso, non aveva mai viaggiato, ed immaginò una Malesia ben diversa da quella reale. Quando Sergio Sollima cercò le location nel sud-est asiatico per la prima produzione, del 1976, utilizzò altre regioni, tra cui lo Sri Lanka.

Bedi riprenderà il ruolo di Sandokan negli anni novanta nella miniserie Il ritorno di Sandokan. Al suo fianco per la parte di Yanez de Gomera (in Italia legata nell’immaginario all’interpretazione di Philippe Leroy) avrà stavolta Fabio Testi, attore anch’egli veronese.

Per Kabir Bedi e il suo staff a Sant’Angelo le Fratte sarà la prima tappa Lucana all’interno di un tour che li porterà a Matera. Lo scopo della rappresentanza della casa cinematografica è la ricerca di nuove location da utilizzare per le riprese di films e per gli imprenditori, la possibilità di rapporti commerciali con questi territori.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*