Don Basilio Gavazzeni, Presidente della Fondazione Lucana Antiusura Mons. Vincenzo Cavalle e Angelo Festa, Presidente dell’Associazione antiracket e antiusura “Famiglia e Sussidiarietà” esprimono un plauso alle forze dell’ordine e ai magistrati impegnati nella lotta alla criminalità organizzata.

“Chi, nonostante tutto, in Basilicata, crede ancora nella legalità e nelle Forze dello Stato che possono salvaguardarla, ha gioito alla notizia del bliz antimafia di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza contro la malavita all’opera nel Metapontino.

“ Ah, finalmente!” ha esclamato , rammaricandosi che simili ramificazioni del male siano potute accestire per anni senza essere subito soffocate . Come non pensare al Procuratore capo in carica qualche anno fa a Matera e al suo pervicace negazionismo. Focherelli e roba da giornalucoli, a sua detta, erano i fatti che ora, scoperchiati, dimostrano che laggiù c’era davvero la nostra Gomorra , come noi stessi avevamo dichiarato, hanno commentato Don Basilio Gavazzeni, Presidente della Fondazione Lucana Antiusura Mons. Vincenzo Cavalle e Angelo Festa, Presidente dell’Associazione antiracket e antiusura “Famiglia e Sussidiarietà” che esprimono un plauso alle forze dell’ordine e ai magistrati impegnati nella lotta alla criminalità organizzata.

Ebbene, ci auguriamo che si faccia pulizia, estirpando le radici del fenomeno, corrispondendo al desiderio delle popolazioni locali che troppe volte hanno visto considerati velleitari i loro raduni e i loro cortei di protesta. Un grazie alle figure istituzionali e della società civile che, da decenni in ogni sede, hanno sostenuto le speranze di quanti vogliono un territorio ricco di operosità e di frutti ma nella sicurezza e nella pace.”

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*