Zingari felici Poetry Slam a Gocce d’Autore

E’ Poetry Slam a Potenza. Sabato 29 settembre alle 18,30 nella sede del Circolo culturale Gocce d’Autore a Potenza si terrà la sfida tra poeti. “Zingari felici” è lo slam utilizzato per la seconda edizione potentina – la prima si tenne lo scorso inverno nel teatro Stabile del capoluogo lucano – un richiamo alla letteratura cantautoriale degli anni ’70 e a quel Claudio Lolli che seppe fare uso sapiente della musicalità delle parole e della figura retorica. Quel legame stretto tra letteratura e immagine sarà il tema del Poetry Slam, una competizione nella quale, seguendo un format internazionale, i poeti recitano i loro versi in un tempo massimo di 3 minuti, gareggiando fra loro. Ci sarà anche una giuria a decretare i vincitori della gara, composta da cinque elementi estratti rigorosamente a sorte tra il pubblico. La competizione è diretta da Gionata Atzori, il Master of Cerimony.

Il Poetry Slam – letteralmente “poesia” e “emissione di un suono” – è in primo luogo poesia ad alta voce che non rinuncia ad essere provocazione ai “poeti laureati”. Tra gli organizzatori della competizione potentina ci sono infatti i ragazzi del Circolo di Q, giovani poeti universitari, attuali protagonisti della scena poetica lucana. È una produzione che nasce dalla strada e crea un legame tra scrittura e performance, realizzata con grande economia di mezzi. È una forma poetica popolare, declamatoria, praticata nei luoghi pubblici che utilizza una recitazione a ritmo serrato. Un nuovo mezzo attraverso cui la poesia tenta di arrivare al grande pubblico spiazzando accademie e critici. Nel Poetry Slam è la parola che vince mettendo in luce le doti performative del singolo poeta, non lo scontro. E chiama il pubblico ad una partecipazione diretta nell’evento.

Eva Bonitatibus

 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*