San Nicola di Melfi: Carabinieri. Arrestato un 30enne, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di 10 grammi di cocaina e possesso di una pistola “scacciacani” modificata.


I Carabinieri della Compagnia di Melfi (PZ), nel corso di mirati servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati in materia di armi e droga, hanno tratto in arresto un 30enne di Lavello (PZ) in quanto resosi responsabile di detenzione illecita di sostanza stupefacente e possesso di arma clandestina.

In particolare, i Carabinieri della Stazione di San Nicola di Melfi notavano il giovane, già noto per i suoi precedenti di polizia, che sostava nei pressi di un bar della zona con fare circospetto. I militari procedevano ad un’approfondita perquisizione personale trovandolo in possesso di un involucro in cellophane contenente 4,5 grammi circa di cocaina, abilmente occultati nelle pieghe dei pantaloni. La perquisizione veniva, quindi, estesa anche all’abitazione dell’uomo, dove veniva rinvenuto un analogo involucro contenente ulteriori 5,5 grammi circa della medesima sostanza stupefacente, nonché materiale necessario al suo confezionamento in dosi, pronte per lo spaccio, tra cui un bilancino di precisione, altri contenitori in cellophane, nastro adesivo, coltello a serramanico, intriso di cocaina. Nell’appartamento, inoltre, veniva rinvenuta una pistola “scacciacani”, replica di una beretta mod. 1951, sprovvista di tappo rosso e appositamente alterata, mediante modifiche alla canna, per renderla potenzialmente idonea all’esplosione di proiettili veri.

L’arrestato, al termine degli accertamenti, veniva associato presso la casa circondariale di Potenza, in attesa dell’udienza di convalida.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*