Gravina in Puglia: L’assessore Alessio Dipalma rassegna le dimissioni

Con nota a propria firma, depositata in mattinata al Protocollo del Comune, l’assessore Alessio Dipalma ha rassegnato le dimissioni dall’incarico per ragioni di ordine personale.

Dipalma, che in giunta era espressione del gruppo consiliare “Democratici e socialisti”, ricopriva dal 30 Marzo scorso l’incarico di assessore ai lavori pubblici, efficientamento energetico, ambiente, Bosco, Fiera, Paes, nella sua missiva indirizzata al primo cittadino scrive che «motivazioni di carattere personale non mi consentono, in questo momento, di esercitare con tranquillità ed al meglio le funzioni a me demandate». Prosegue Dipalma: «L’esperienza che ho vissuto in questi mesi è stata per me molto importante da un punto di vista umano e ricca di soddisfazioni sul piano amministrativo. Colgo l’occasione per ringraziare te ed il tuo staff, i colleghi assessori coi quali ho avuto piacevoli momenti di collaborazione; i consiglieri, ma soprattutto il personale comunale con il quale più ho lavorato, in particolar modo l’Ufficio Tecnico, nella persona del dirigente ing. Michele Stasi, che ha reso sempre possibile la realizzazione delle iniziative portate avanti dal sottoscritto». In coda i saluti: «Con la speranza di essere stato all’altezza del compito, di aver corrisposto alle tue aspettative e di aver svolto un lavoro soddisfacente per la collettività, ti auguro buon lavoro».

Le deleghe fin qui di competenza di Dipalma sono state assunte ad interim dal sindaco, che all’assessore dimissionario rivolge parole di stima ed apprezzamento: «Dipalma è stato un valido collaboratore. Ha dimostrato competenza e capacità, ma anche garbo e stile, qualità affatto comuni. Sentiremo di certo la sua mancanza. Mi aveva messo al corrente della sua volontà, oggi formalizzata: lo ringrazio per quanto fatto nella certezza che il suo contributo per la crescita della comunità non verrà mai meno e che i rapporti di stima e fiducia creatisi nel tempo resteranno intatti. A lui un sincero, sentito augurio di buon lavoro».

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*