Ant: 46 posti per il servizio civile

Grazie al partenariato stretto con Arci Servizio Civile (ASC), si rinnova la possibilità di vivere l’esperienza di un anno di servizio civile in Fondazione ANT Italia ONLUS, con 46 posti a bando per giovani dai 18 ai 29 anni non compiuti, per il progetto “L’Avventura della Solidarietà: i giovani per la dignità della vita con ANT”. Il termine per presentare le domande è il 28 settembre 2018 ore 18, attraverso l’apposita modulistica scaricabile dal sito serviziocivile.gov.it e dai siti di ANT e Arci Servizio Civile.

Il Servizio Civile in ANT vuole essere un’esperienza completa di solidarietà, ma anche un’occasione di crescita personale per il volontario, come emerge dalla testimonianza di Monica, volontaria del Servizio Civile nella delegazione ANT di Bari: Il Servizio Civile in ANT mi ha dato la possibilità di crescere e migliorare collaborando in prima persona. In questi mesi ho imparato tanto, facendo miei i valori di questa Fondazione: la dignità della vita, l’accoglienza, l’assistenza verso chi si trova in difficoltà, il coraggio di credere nei propri ideali. L’esperienza in ANT la porterò con me per tutta la vita e ringrazio tutti coloro con cui ho condiviso questo bellissimo percorso.

La domanda, compilata in ogni sua parte, datata, firmata e corredata dei necessari allegati, deve pervenire entro e non oltre la scadenza (non fa fede il timbro postale) ad Arci Servizio Civile Nazionale, via dei Monti di Pietralata 16 – 00157 Roma (RM) – Indirizzo PEC: arciserviziocivile@postecert.it.

Nella domanda, intestata ad ARCI Servizio Civile Nazionale, va specificato che la candidatura è per il progetto di Fondazione ANT Italia ONLUS “L’Avventura della Solidarietà: i giovani per la dignità della vita con ANT”) indicando per quale delle 20 sedi ANT si desidera presentare la candidatura. I ragazzi potranno scegliere tra le sedi di Brescia, Bologna, Modena, Vignola, Mirandola, Verona, Firenze, Ostia, Perugia, Taranto, Potenza, Napoli, Foggia, Ferrara, Pesaro, Molfetta (BA), Lecce, Bari, Civitanova Marche e Porto Sant’Elpidio.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*