Rapolla : Detenzione ai fini di spaccio e possesso di arma. Un arresto dei Carabinieri.

I Carabinieri della Compagnia di Melfi, nel corso di mirati servizi di controllo del territorio espletati nel fine settimana nell’area del vulture-melfese, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, M.M., classe ’72, già gravato da numerosi precedenti di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e possesso di arma clandestina.

In particolare, i Carabinieri della Stazione di Rapolla, insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo e dalla condotta tenuta negli ultimi tempi, hanno eseguito un’accurata perquisizione domiciliare. Nel corso dell’attività è stata rinvenuta una pistola beretta cal. 7,65 con matricola abrasa e “colpo in canna”, occultata all’interno del cassetto del comodino, un totale di 24 cartucce cal. 7,65, oltre a 20 confezioni in cellophane contenenti complessivamente 870 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana, un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento delle dosi.

L’arma, le munizioni e la sostanza stupefacente, evidentemente destinata agli assuntori della zona, sono state sottoposte a sequestro.

La persona di cui sopra, tratta in arresto in flagranza di reato, su disposizione del Magistrato di turno della Procura della Repubblica di Potenza, è stata tradotta presso la Casa Circondariale di Potenza.

La sostanza stupefacente, immessa sul mercato, avrebbe determinato un illecito guadagno che si sarebbe aggirato intorno ad alcune migliaia di euro.

Nei prossimi giorni proseguiranno i servizi di controllo del territorio da parte dei Carabinieri.

Sono in corso indagini finalizzate ad accertare la destinazione del consistente quantitativo di stupefacente nell’area del vulture-melfese oltre che verificare se l’arma possa essere stata utilizzata per il compimento di azioni criminose.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*