Trentanni per il Festival “Fuochi sul Basento” a San Luca Branca

Compie trent’anni il Festival nazionale di arte pirotecnica “Fuochi Sul Basento” di contrada “San Luca Branca” a Potenza. Per l’occasione, sabato 1 settembre, alle 21, prima dell’avvio della competizione, trenta lanterne, tante quanti sono gli anni del festival, verranno accese e lanciate in cielo assieme ad una mongolfiera celebrativa dell’importante anniversario. La manifestazione, che richiama ogni anno migliaia di visitatori da tutta Italia, organizzata dall’associazione culturale San Luca Branca, si inserisce nell’ambito delle celebrazioni in onore della Madonna delle Grazie, patrona del borgo alle porte del capoluogo. I festeggiamenti avranno inizio nel pomeriggio alle 16 con l’arrivo nella contrada del gruppo bandistico “Città di Muro Lucano” e proseguirà con la buona musica di Giuseppe Latronico. Alle 18 si svolgerà la consueta processione con la statua della Vergine e, a seguire, la santa messa all’aperto. Alle 21 la tanto attesa apertura del Festival di arte pirotecnica con la presentazione dei partecipanti. Cinque le ditte che quest’anno prenderanno parte alla manifestazione: quella del cavalier De Carlo Martino della Gioiese Fireworks (Ba), quella del cavaliere Lieto Carmine e figli (Na), quella del cavaliere Salvatore Romano & F.lli di Angri (Na), vincitrice del 5° Trofeo Madonna delle Grazie, quella del cavaliere Volpe Gaetano della Pirotecnica Volpe (Na) e quella del cavaliere Armando Truppa della Pirosud di Latiano (Br). A mezzanotte la premiazione dei vincitori. Anche per questa edizione del festival, al fine di consentire un regolare svolgimento della manifestazione, è previsto un servizio navetta che verrà garantito fino al termine della manifestazione. I festeggiamenti religiosi e civili in onore della Madonna delle Grazie proseguiranno anche domenica 2 Settembre con la celebrazione eucaristica alle 11 e 30 e poi, nel pomeriggio, la processione con la statua della Madonna per le vie della contrada cui seguirà, alle 19 e 30, una santa messa all’aperto. Anche domenica non mancherà l’appuntamento con la musica, con l’esibizione alle 21 e 30, del gruppo “Quisisona”. Il Festival nazionale di arte pirotecnica nasce nel 1989 grazie all’impegno dei cittadini della contrada che costituiscono l’associazione culturale San Luca Branca. Da allora il Festival si è svolto con continuità e con un crescendo di passione ed emozione che ogni anno porta, nel borgo alla periferia di Potenza, decine di migliaia di persone da tutta Italia. Lo spettacolo che si può ammirare è davvero unico: dalle bombe da tiro, dalla scenografia e dai colori armoniosamente abbinati, ai finali mozzafiato che lasciano il pubblico a bocca aperta.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*