Braia: strade rurali, al via i 30 progetti dei comuni materani

“Oltre 800 le aziende che, nel territorio materano, beneficeranno concretamente di nuova accessibilità o del completamento dei progetti delle opere di collegamento necessarie ad agricoltori e allevatori, soprattutto nelle aree interne, per lo sviluppo del comparto e il rilancio dell’economia rurale nei territori.” 

Lo ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia intervenendo all’incontro svoltosi presso la Provincia di Matera con gli amministratori interessati a cui hanno partecipato anche Francesco Pesce Direttore generale del Dipartimento alle politiche agricole e forestali, Antonio Soldo, Dirigente Ufficio Sostegno alle Imprese Agricole e alle infrastrutture rurali e il presidente della Provincia di Matera Francesco De Giacomo. 

“Con la firma e il il ritiro dei provvedimenti di concessione – prosegue l’Assessore Braia –  per i 30 comuni della provincia di Matera, ammessi al finanziamento del bando relativo alle strade rurali del Psr Basilicata 2014-2020 Misura 4.3.1, possono essere avviati i progetti per le infrastrutture necessarie all’accesso dei terreni agricoli. 

Opere utili per l’agricoltura che danno anche respiro al comparto edile e all’occupazione in generale, di cui sono beneficiarie le amministrazioni comunali di Accettura, Aliano, Bernalda, Calciano, Cirigliano, Colobraro, Craco, Ferrandina, Garaguso, Gorgoglione, Grassano, Grottole, Irsina, Matera, Miglionico, Montalbano Jonico, Montescaglioso, Nova Siri, Oliveto Lucano, Pisticci, Policoro, Pomarico, Rotondella, Salandra, San Giorgio Lucano, San Mauro Forte, Stigliano, Tricarico, Tursi, Valsinni. 

Martedi prossimo è previsto a Potenza, presso la sala Inguscio alle ore 10, l’incontro con i 94 Comuni della Provincia di Potenza, ai quali sono stati assegnati circa 19 milioni di euro dei 25 previsti dal bando.

Ai Sindaci rivolgo, pertanto, il mio appello di attivarsi per poter mettere in campo immediatamente le procedure di appalto finalizzate ad assegnare le opere pubbliche, uniche in grado di stimolare, soprattutto in questo momento dopo la pausa estiva, il comparto edilizio che più di tutti sta soffrendo in termini di sviluppo la crisi economica di questi ultimi anni.

Un impegno di risorse economiche importante che abbiamo voluto mettere subito a bando attraverso questa priorità politica del PSR Basilicata proprio per consentire la progettazione di interventi strategici per i nostri territori rurali, partendo dal miglioramento delle infrastrutture e dei servizi per le comunità. Il bando 4.3.1 completa infatti il quadro degli investimenti per i Comuni delle misure 7.4 e 7.5 

Abbiamo ritenuto opportuno, contestualmente alla firma dei decreti di concessione, effettuare un momento di formazione/informazione, sia per i comuni della provincia di Matera che per quelli della provincia di Potenza, oltre che di approfondimento degli aspetti tecnici a cui le amministrazioni sono chiamate ora ad adempiere per portare a termine le opere entro i prossimi 15 mesi. Il bando ha come destinatari i comuni ma come veri beneficiari le aziende agricole della Basilicata che saranno agevolate dalla rete viaria rurale che capillarmente viene istituita in tutta la regione. 

Per l’accessibilità alle aree rurali – conclude Luca Braia – sono in totale 124 i comuni lucani che beneficiano di 25 milioni di euro di fondi europei. Nei prossimi 15 mesi i comuni sono chiamati a portare a compimento la progettazione esecutiva, l’appalto delle opere con la massima attenzione e lo scrupoloso rispetto della normativa sui contratti pubblici e la realizzazione e rendicontazione dei lavori. Gli uffici dipartimentali hanno predisposto una check list di autovalutazione  sui contratti pubblici e ad essi sarà fornita continua assistenza e supporto in ogni fase a seguire.”

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*