PISTICCI: 24 MILA EURO SULLA STATUA DI SAN ROCCO. BILANCIO POSITIVO 2018

dav

Migliaia  di persone ( qualcuno ha stimato in  oltre 70 – 80 mila, nella 4 sere di festeggiamenti)  venute da tutte le parti della Basilicata ma anche da altre regioni, con  notevole presenza di stranieri. L’edizione 2018 delle feste in onore di S. Rocco,   senz’altro una delle più belle degli ultimi anni, nonostante qualche accenno di cattivo tempo  la forzata sosta della statua. Giudizio unanime per un grande evento che ormai si celebra dal 1656 e bilancio positivo non solo dal punto di vista della partecipazione popolare e della fede, ma anche per la generosità dei pisticcesi, sempre prodighi di offerte verso il santo. Sono stati circa 24 mila euro infatti, quelli appesi alla statua, a cui va aggiunta  valuta straniera e ricavato della gara per l’aggiudicazione del carro trionfale, pari a 6500 euro, vinta dall’imprenditore Nicola Benedetto e impresa Luca Giannone. Segnalazione speciale anche quest’anno per il bar “Giorno e Notte” che ha raccolto tra i giovani oltre 2000 euro al passaggio della statua da corso Margherita. Alla processione del giorno 16 – guidata dal parroco don Rocco Rosano alternatosi nel percorso con don Michele Leone,  don Antonio Sisto e don Antonio Lopatriello – portato a spalla da 9640 portatori in divisa – con la presenza del sindaco Viviana Verri con fascia tricolore, de0ùl presidente del Consiglio com.le Gianpiero Andrulli, gli assessori Salvatore De Angelis, Francesco Radesca, Maria Grazia Ricchiuti, Filippo Ambrosini e altri consiglieri. Nel tratto finale, è stata registrata la presenza dei deputati Mirella Liuzzi e Gianluca Rospi, del senatore Arnaldo Lomuti  e del candidato 5Stelle alla regione Antonio Mattia, del consigliere regionale Nicola Benedetto, del sindaco di Scanzano I. Raffaele Ripoli, del vice sindaco di Bernalda Eliana Acito, del vice sindaco di Policoro Gianluca Marrese. Col Maggiore dei Carabinieri Gianluca Sirsi, comandante la compagnia locale, presenti altre autorità militari come il Commissario capo della Polizia di Stato Domenico Di Vittorio, il responsabile della Polizia Urbana tenente Damiano Fortunato, il vice comandante dell’Arma  Maresciallo Giuseppe La Selva e Ispettore Superiore di P.S. Angelo Di Palma. Una processione lunghissima che ha sfilato per circa 11 ore, attraverso la maggiori vie ornate coi colori del rione. Il momento clou della festa la sera del 17 con la passeggiata del carro trionfale trainato da 2 buoi dell’azienda Laviola – Mazzei, scortato da cavalieri di S. Rocco e S. Maria del Casale e con la apprezzata presenza di 2 carrozze d’epoca offerti dal dr. Dino Jula ( ideatore qualche anno fa dell’Associazione Cavalieri di Santa Maria del Casale)che ha trasòortato Sindaco e Giunta  e dall’ex Presidente del Comitato, ing. Michele Leone, che ha ospitato il clero. Perfetto il servizio d’ordine. La città illuminata a giorno da oltre un milione di lampade della artistica di Art Lux che ha centrato la coreografia con straordinari effetti cromatici. Ha fatto da cornice la esibizione dei complessi bandistici Città di Pisticci del maestro Mariano Pastore, Bassa Musica Citta’ di Molfetta e Città di Bitonto. Per i fuochi, scelti le premiate ditte Padovano di Genzano e Danilo Madio di Bernalda. L’importanza dell’evento sottolineata dal sindaco Verri che si è congratulata con il Comitato  ed ha augurato buon lavoro per i prossimi impegni.

MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*