A Rotondella arriva lo “Spaccapaese”

A Rotondella arriva il 17 agosto lo “spaccapaese”, il giro musicale del borgo accompagnato da musica e danza. È l’elemento centrale del festival itinerante Musiche Terrestri. Ne illustra i contorni Filippo Ripoli, uno dei promotori.

“Sarà un momento di grande interesse e non ci sarà solo musica. Prima dello “Spacca paese”, infatti, alle 18, prenderà il via uno speciale spettacolo di cabaret a cura di Kalura, che spiegherà, attraverso il gioco del Risiko, l’età post napoleonica che ha portato tumulti in tutta Europa (non ultima L’Unità d’Italia)”.

Poi il giro panoramico nel borgo, accompagnato da musica popolare (prevalentemente tarantella), con stage di tammurriata a cura della “Paranza ro Lion” e di balli a cura della scuola di Antonietta Tarantino. Per concludere concerto di tammurriata con “A Paranza ro Lion”. Il paese, infine, sarà invaso da artisti di strada per tutta la notte. L’iniziativa è animata da un gruppo di giovani del paese ed è supportata dall’Amministrazione Comunale.

“È un format nuovo per Rotondella – spiega l’assessore alla Cultura Mimmo Cavallo – che potrebbe generare una tradizione anche per il futuro, visto che è animata dall’energia e dall’entusiasmo dei giovani del posto”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*