Gran finale con il concerto “Oro di Napoli” per “Matera in Musica – Estate 2018”

Si chiude in grande con il concerto “Oro di Napoli” la rassegna “Matera in Musica – Estate 2018”. L’ultimo attesissimo evento del 12 agosto vedrà un gruppo d’eccezione portare in scena un repertorio raffinato, selezionando dallo scrigno della “canzone Napoletana” i brani che più rappresentano Napoli in Italia e nel mondo.

Lo spettacolo straordinario sull’emozione della canzone napoletana tra tradizione e modernità si terrà alle ore 21 nel giardino del museo Ridola. Un cast d’eccezione con:

Iole Cerminara (soprano), Basilicata Art Factory Ensemble, Francesco Scorza, Pianoforte tastiere e programmazione – Dino Rigillo, Chitarra –

Corrado Aloise, batteria – Canio Lucia, sax – Luciano Brancati, Percussioni

Arrangiamenti e orchestrazione: Canio Lucia, Dino Rigillo, Francesco Scorza.

‘Regginella’, ‘Fenesta Vascia’, ‘O Surdato ‘nnammurato’ e tanti alti indimenticabili successi sono riscritti in una orchestrazione a metà tra tradizione e modernità. Ai ritmi della tammorra fa eco la dolcezza degli archi, alla frenesia della tarantella il canto della villanella per uno spettacolo fatto di emozioni e colori del sud partenopeo. Indimenticabili musiche di De Curtis, De Leva, Russo /Di Capua/Mazzucchi, Genoino/G.Cottrau, G. Cioffi/G. Bonagura, Carosone/Nisa, G. Ottaviano/S.Gambardella, S. Di Giacomo/Tosti, D. Modugno/R. Pazzaglia, S. Di Giacomo/S. Valente, R. Viviani D. Modugno/R. Gigli, Falvo/Bovio, G. Capolongo/A. Cassese, R. Sacco/G., Lama/Bovio, E. De Curtis/E. Nicolardi, G. Spagnolo/R. Galdieri, A. Califano/E. Cannio.

Una voce che incanta ed appassiona: Iole Cerminara, che interpreta da protagonista il repertorio napoletano. Una espressione autentica che proietta la poeticità della lingua

napoletana in un microcosmo emozionale in cui i personaggi e le maschere della canzone si trasformano in figure autentiche ed attuali commuovendo, coinvolgendo e divertendo l’ascoltatore.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*