Successo per “Sentirti live in Viggiano”

 “SENTIRTI Live in Viggiano”: l’evento musicale per il ricordo del grande lavoro dei fratelli lucani Armando e Pino Mango con il Tributo che si è tenuto a Viggiano promosso dall’Amministrazione Comunale.  Si chiama Sera Latina e prende il nome da una celebre canzone di Mango. Fortemente voluto dal fratello, Armando Mango e dal chitarrista storico del cantante di Lagonegro, Graziano Accinni  con Giuseppe Forastiero (voce) e Luigi Gaetani (percussioni). Un concerto che mette in evidenza le peculiarità di due artisti lucani, i fratelli Armando e Pino Mango che, muovendosi da Lagonegro, loro paese natale, hanno conquistato le vette delle classifiche nazionali ed internazionali.

Sia chiaro – precisa Accinni che con l’artista lucano ha trascorso tantissimi anni di lavoro – non vogliamo sentire parlare di cover. Piuttosto il nostro progetto si può definire “archivio band” perché siamo co-protagonisti della stagione d’oro di Mango. Ancora una volta ringrazio l’Amministrazione Comunale di Viggiano,il Sindaco Amedeo Cicala e l’Assessore Paolo Varalla. Accinni, chitarrista,  autore , arrangiatore, con l’Artista Lucano ha partecipato dal 1985 al 2005 a tutti i lavori sia in studio che dal vivo. Molte sono state le sue apparizioni televisive in trasmissioni che hanno fatto la storia della TV come Fantastico, Sanremo, Serata d’Onore con Pippo Baudo, il Principe Azzurro con Raffaella Carrà su canale 5. Molte anche  le tappe del Festivalbar: più di dieci edizioni della più imponente rassegna estiva della canzone italiana ed internazionale. Con Mango – racconta – ho partecipato anche al programma musicale Cult della Tv italiana: International Doc Club ideato e realizzato dal grande Renzo Arbore, Domenica In con Mara Venier, Disco Ring, Serata da Campioni a Sanremo, e la finale di Miss Italia del 2002 con il grande successo di Mango “La Rondine” che lo consacrò in quell’anno tra i tre migliori chitarristi italiani insieme ad Andrea Braido (Vasco Rossi) e Federico Poggipollini (Ligabue). L’assenza di Mango – dice Graziano – si sente nella musica italiana, quella di qualità artistica. Per questo, insieme al fratello Armando e ad altri musicisti che lavorano con me da tanti anni, abbiamo pensato a dare la possibilità al grande pubblico, ai numerosissimi affezionati e ai più giovani di riascoltare le sue canzoni più note e più belle. Per Mario Bellitti, operatore dello spettacolo, il progetto sarà sicuramente tra le novità dell’estate 2018 con i primi spettacoli in Basilicata e non solo. Un’occasione per riproporre Mango senza passare per le cover ovvero per gruppi che tentano di imitarlo ma con un’operazione di cultura musicale originale che attraverso Accinni suo collaboratore storico garantisce la qualità.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*