Rotondella: Torna “Voci e Suoni dal Mediterraneo”, il 14 agosto Roy Paci & Aretuska.

Giunge alla IX edizione la rassegna rotondellese “Voci e suoni dal Mediterraneo“ ideata ed organizzata dall’associazione “Attiv@mentegiovani”, divenuta l’appuntamento più importante dell’estate rotondellese con proposte musicali e culturali di qualità.

Nel corso degli anni sono stati ospiti i “Sopravvissuti e Sopravviventi”, all’epoca tra le cover-band più accreditate di Ligabue (2010), Mariella Nava ed Ellas Bandini con “Progetto musicale De Andrè” (2011), Eugenio Bennato (2012), Paola Turci (2013), Enzo Avitabile con i Bottari di Portico (2014), Almamegretta (2015), Bandabardò (2016), Silvia Mezzanotte (2017).

“Questa rassegna ha rappresentato ogni anno una scommessa che ha richiesto un impegno notevole ai soci e che è risultata particolarmente apprezzata, con una buona presenza di pubblico, non solo giovanile -spiega Pierluigi Pasquino, presidente dell’associazione Attiv@mente Giovani- nell’illustrare l’appuntamento del prossimo  14 agosto“ che -al momento- è l’unico evento certo dell’estate rotondellese.

“Riusciamo a realizzare questa questa IX edizione -prosegue- grazie al consueto impegno dei soci ed al contributo di tante imprese non solo rotondellesi le quali non fanno venire meno quell’aiuto economico necessario. C’è da aggiungere che lo spettacolo è gratuito”.

Sul palco che verrà allestito nello spazio antistante il campo sportivo al rione Mortella Roy Paci e gli Aretuska. Una proposta artistica importante in considerazione  dalle varie esperienze di Roy Paci, nate in italia, integratesi nel corso degli anni Novanta in Argentina, Uruguay, Brasile e Senegal prima del suo rientro per dare vita al primo gruppo del neonato “jazz-core”. Inizia così un lungo periodo di esperienze, di ricerca e di integrazione per giungere, circondato da giovani musicisti della sua natia Sicilia, agli Aretuska non disdegnando altre esperienze etno-musicali.

A Rotondella ampio spazio al meglio della produzione e soprattutto ai 10 brani dell’album “Valelapena”, uscito nel 2017, che la critica ha definito di grande svolta all’interno di un progetto musicale rinnovato nei suoni pur mantenendo alta “la tensione tra musica e parole”. Un album “che parla di mondi diversi che pur si somigliano, di oceani che sembrano dividere e invece uniscono, perché conoscere l’altro significa non averne paura.

L’appuntamento è a partire dalle ore 20.00 con ì’apertura dei consueti stand dove sarà possibile gustare prodotti locali (pastizz e falahon) mentre il concerto inizierà alle ore 22.00. Al Rione Mortella, dove si accede con estrema facilità, sono disponibili ampi parcheggi mentre da Rotondella-collina funzionerà un servizio-navetta.

La Rassegna, riprendiamo dalla locandina, è patrocinata dalla Regione Basilicata e dal Comune di Rotondella.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*