Con la Loren e Rovazzi si e’ chiusa l’edizione 2018 de “ Le giornate del Cinema Lucano a Maratea”

Circa due mila persone, molte altre non sono potute entrare per motivi di sicurezza, hanno assistito ieri nel teatro sul mare dell’Hotel Santavenere a Maratea, all’ultima delle “Giornate del serate cinema lucano”, edizione 2018. La star della serata è stata Sophia Loren, l’attrice divenuta leggenda in tutto il mondo con capolavori come “La Ciociara”, oltre ad essere l’unica italiana ad aver vinto ben due premi Oscar. Per circa mezz’ora, vestita con un abito bianco, ha risposto alle domande di Andrea Montanari, direttore del Tg1, raccontando i suoi esordi nel cinema e i suoi successi. Nella perla del Tirreno la Loren ha ricevuto il Premio Internazionale Basilicata. Ma non solo. Le è stata conferita anche la cittadinanza onoraria della città di Maratea, direttamente dal sindaco Domenico Cipolla, per essere stata “incarnazione del riscatto del nostro Paese, dell’Italia che risorgeva dalle tragedie e dagli infiniti dolori della guerra, della fame e dei bombardamenti, diventando l’attrice italiana per antonomasia. Riconosciuta dallo star system hollywoodiano quale magnifica esponente dell’arte cinematografica, che la portò a girare lungometraggi in tutto il mondo, divenne Diva, sapendo però trasformarsi nella grandiosa rappresentante di un’Italia laboriosa, affascinante e bella”. Anche il maestro pasticcere Giuseppe Manilia di Montesano sulla Marcellana ha voluto farle dono di una delle sue creazioni, la torta “Rosemary”. La serata, che ha visto diverse premiazioni tra cui quella della giornalista Rai, Valentina Bisti, si è aperta con la proiezione di due prodotti restaurati e digitalizzati da Rai Teche che raccontano la storia di Maratea, a cui è seguito un dibattito sul tema “E venne la legge cinema…dove eravamo rimasti?”, alla presenza di Antonio Monda, direttore artistico della Festa del Cinema di Roma, Alberto Barbera, direttore del Festival di Venezia, Nicola Giuliano, produttore di Indigo, Andrea Occhipinti, amministratore unico di Lucky Red e Roberto Stabile di Anica. L’altro momento clou della giornata è coinciso con l’arrivo sul palco dell’acclamato youtuber e cantante Fabio Rovazzi. A Maratea ha presentato in anteprima festivaliera il video Faccio Quello che Voglio, con Gianni Morandi, Eros Ramazzotti, Rita Pavone, Flavio Briatore, Carlo Cracco.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*