A “Le giornate del Cinema Lucano a Maratea” direttamente da Hollywood John Landis

A Maratea a “Le Giornate del Cinema Lucano – Premio Internazionale Basilicata” arriva domani una delle star di Hollywood che, con i suoi differenti ruoli, ha contribuito a scrivere la storia del cinema mondiale: John Landis. “Un lupo mannaro americano a Londra”, “Animal House”, “Una poltrona per due”, “Tutto in una notte” e “Ai confini della realtà” sono soltanto alcuni dei film che ha diretto. Ha firmato, inoltre, la regia di leggendari videoclip come “Thriller” e “Black or White” di Michael Jackson e “Spies like you” di Paul McCartney. Come attore, invece, ha preso parte a pellicole del calibro di “Blues brothers”, “Il principe cerca moglie” e tante altre ancora. Nella perla del Tirreno, a Landis sarà consegnato uno dei prestigiosi premi, consistenti in statue in argento del Cristo redentore, realizzati dal maestro orafo Michele Affidato. La kermesse cinematografica, che ha quest’anno come location il prestigioso teatro sul mare dell’Hotel Santavenere, con ingresso libero per tutti, si aprirà con il tradizionale appuntamento con i fermenti del cinema lucano per offrire nuove visioni di prodotti audiovisivi di gran qualità. Si inizia con lo scrittore potentino Sergio Ragone e il giornalista Angelo Mellone, del suo recente libro #VediMaratea che in cammino verso Matera 2019, racconta la Basilicata da chi la vive e da chi la scopre, nelle interviste realizzate durante i giorni del capodanno. Questa volta la protagonista indiscussa e ammaliatrice è la “perla nera” lucana. Per le immagini riflettori d’autore con le anteprime dedicate alla Matera contemporanea del cinema e del B&B con “Terrurismo” di Roberto Moliterni e Vito Cea e “Kolossal” del geniale e ironico Antonio Andrisani. Seguono due pregevoli lavori da registi di scuola di Salandra con lo sperimentale “Marciapiedi” del sempre acclamato Nicola Ragone e un piccolo cult di cinema civile “8 giugno 76” del vulcanico Gianni Saponara che sarà accompagnato dalla protagonista, la bravissima Donatella Finocchiaro. Non mancheranno talk sul nuovo cinema lucano con la presentazione del progetto “Media talents tour” in collaborazione con l’Istituto Luce, sulle iniziative congiunte dei Festival di Basilicata. La seconda parte della serata, presentata da Giovanni Caccamo e Carolina Rey, vedrà sul palco Christian Marazziti e Roberto Cipullo, rispettivamente regista e produttore del film “Sconnessi”, Alessio Boni, Paolo Genovese, regista di fama internazionale. Momento clou della giornata l’intervista di Alberto Barbera al grande maestro americano John Landis che in mattinata terrà una master class nei giardini del Santavenere. Dalle 23 in poi in piazza del Gesù la proiezione del film “Il Vangelo secondo Mattei” di Antonio Andrisani e Pascal Zullino.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*