Inchiesta sanità, Leggieri: “esigiamo dimissioni di Pittella”

“Nei giorni scorsi il Tribunale del Riesame ha confermato gli arresti domiciliari per il Presidente della Giunta Regionale. Pittella quindi rimane a casa e perdura la sua sospensione della carica di governatore.

Come già ribadito nei giorni scorsi, anche l’ultimo alibi per il PD lucano è caduto e ormai è giunto il momento di fare i conti con la realtà. La decisione del Tribunale del Riesame infatti ha aggravato la situazione politica e ci ha consegnato una Regione che di fatto rimarrà priva del suo Presidente non sappiamo ancora per quanto tempo. Un problema politico che va affrontato con serietà e con onestà intellettuale da parte della maggioranza. Non è possibile andare avanti così, uno stillicidio che sta lentamente distruggendo la nostra Regione.” Lo scrive in una nota  il Portavoce M5S Basilicata, Gianni Leggieri

“Voglio affermare – continua Leggieri –  nuovamente con forza che la situazione attuale rappresenta un fatto politicamente rilevante che aumenta le difficoltà del PD lucano e di chi ha cercato in questi giorni di minimizzare e di difendere posizioni indifendibili e non si può risolvere la questione con un semplice vertice romano voluto dal segretario del PD Martina che ha convocato i maggiori esponenti del PD lucano per discutere del caso Pittella e delle ormai immininenti elezioni regionali.

Il segnale di rispetto verso i cittadini e verso le istituzioni deve arrivare da Pittella e dalla sua maggioranza, bisogna chiudere questa ennesima pagina triste e vergognosa della politica lucana, azzerare tutto e dare la possibilità ai cittadini lucani di ripartire davvero, avendo la speranza e la voglia di un futuro migliore in questa terra martoriata.”

“Vogliamo conoscere la famosa lista di amici- chiede Leggieri –  del Presidente che sono stati aiutati a vincere concorsi e ad avere posti di lavoro nella sanità pubblica, anche ai massimi vertici.

Pretendiamo le dimissioni di Pittella, ma anche quelle di tutti i raccomandati coinvolti in questa brutta storia e del personale sanitario che si è prestato ai giochi della politica, il cancro va prima estirpato, per poi ricominciare a lavorare per avere isituzioni sane.”

“L’impegno del Movimento 5 stelle lucano sarà, innanzitutto creare una seria e credibile alternativa di governo della Regione Basilicata e, poi, impegnarsi affinché si vada a fondo nella questione dei concorsi truccati e che la lista verde di Pittella venga smantellata per fare posto ai meritevoli.”

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*