Mammamiaaa, progetto di Matera 2019 e Casa Netural, invade la Basilicata!

Il progetto, coprodotto da Matera 2019 e Casa Netural in collaborazione con IdLab, ha l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale della famiglie di tutta Europa, e si sviluppa attraverso la realizzazione di speciali cene / social dinner da parte dei cittadini per raccogliere migliaia di storie di famiglia a tavola. Cultura materiale da mangiare e tramandare www.mammamiaaa.it

Per tutto il mese di luglio si cercano partecipanti in tutti i 131 comuni lucani.

Partecipare è molto semplice!

Tutto quello che serve è una ricetta con una storia da raccontare. Si organizza una cena invitando la propria famiglia e i propri amici, e chiedendo ad un amico di portare con sé un ospite sconosciuto. La persona che organizza la cena prepara la pietanza principale, e gli invitati portano cibo e bevande per completare il menu. Durante la preparazione e la cena, tutto viene registrato con fotografie e video per poi essere condiviso sui social media, Mammamiaaa a sua volta condividerà sui suoi canali, e il cuoco entrerà a far parte della grande community di Mammamiaaa.

➤ Come si partecipa? Per partecipare è sufficiente registrarsi a questo link https://bit.ly/2JBI528 e scegliere la data in cui si vuole organizzare la propria cena. Sul sito è possibile scaricare le regole per una perfetta cena #Mammamiaaa!

➤ Per ulteriori info scrivere a info@mammamiaaa.it o telefonare al numero 3467393616

Su facebook è possibile seguire il racconto delle cene realizzate finora e conoscere i partecipanti e le loro storie di famiglia: https://www.facebook.com/mammamiaaa.it/

Su Instagram sono raccolte tutte le foto più belle e i video di tutte le cene realizzate dai cittadini di tutta Europa: https://www.instagram.com/mammamiaaa.it/

Mammamiaaa è una coproduzione di Matera 2019 e Casa Netural, in collaborazione con IdLab e John Thackara. E’ uno dei progetti del programma culturale di Matera 2019, Capitale Europea della Cultura, e fa parte del tema “Radici e Percorsi”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*