Inchiesta Sanità lucana: Quinto e la Benedetto ai domiciliari

Il gip di Matera Angela Rosa Nettis ha disposto l’attenuazione della misura cautelare per l’ex commissario straordinario dell’Azienda sanitaria Asm, Pietro Quinto, che passa dal carcere agli arresti domiciliari. Quinto si trovava in carcere dallo scorso 6 luglio nell’ambito dell’inchiesta sulle raccomandazioni e sui concorsi truccati nella sanità lucana. La stessa attenuazione è stata disposta per il direttore amministrativo dell’Asm, Maria Benedetto.(ANSA)

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*