Lavello: una persona tratta in arresto

Prosegue, in modo incessante, l’intensa e proficua attività di prevenzione e repressione posta in essere dai Carabinieri della Compagnia di Venosa (PZ), al comando del Capitano Alessandro Vergine, che nella serata di ieri hanno tratto in arresto C.A., censurato 28enne di Lavello (PZ), poiché colto in flagranza della violazione dell’obbligo di soggiorno nel comune di residenza e con il divieto di frequentare altri pregiudicati ed attività ricettive, a cui lo stesso era soggetto in relazione alla Sorveglianza Speciale di P.S. cui era sottoposto.

I militari della dipendente Stazione Carabinieri di Lavello infatti, nel corso di mirati servizi di controllo del territorio, dopo aver appreso che lo stesso si era recato in un bar ed aver avuto una lite con altri avventori per futili motivi, sorprendevano poco dopo l’uomo in compagnia di un altro pregiudicato del luogo presso la propria abitazione. Gli immediati accertamenti consentivano agli operanti di appurare che C.A., stava palesemente violando gli impostogli dalla predetta misura di prevenzione.

Alla luce di quanto sopra il 28enne C.A., viste le sue chiare responsabilità circa le violazioni a cui era soggetto in relazione alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S., veniva tratto in arresto in flagranza di reato e tradotto, previ adempimenti di rito, presso la propria abitazione agli arresti domiciliari, così come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*