Il Presidente Consorzio Turistico Maratea firma adesione Comitato Parco Marino

Il presidente del Consorzio Turistico Maratea, Biagio Salerno, ha sottoscritto ieri il documento del Comitato Area Marina Protetta di Maratea, dando continuità all’impegno del Consorzio degli operatori turistici a sostegno del progetto di tutela del Parco Marino di Maratea.

Condividiamo l’impegno, in primo luogo di Legambiente, con cui svolgiamo insieme durante l’anno iniziative comuni per rafforzare l’educazione ambientale e le buone pratiche dei cittadini, dell’intero mondo associazionistico e ambientalista , del Comune, finalizzato ad accelerare – dice Salerno – l’iter perché il progetto possa arrivare finalmente a conclusione. E’ questo il solo modo per preservare quell’unicità paesaggistico ambientale che l’Italia e l’Europa turistica stanno scoprendo come una delle meraviglie della natura.

Nonostante siano già stati completati gli studi preliminari da circa 10 anni e già una volta aggiornati, il consiglio comunale abbia votato all’unanimità nel 2016  l’atto d’intenti “per l’istituzione dell’Area Marina Protetta Costa di Maratea” – continua – anche la precedente legislatura parlamentare e i precedenti Governi non hanno dato corso all’attività progettuale. Per noi che lavoriamo intorno alla vacanza e alla presenza di turisti attratti soprattutto dalle bellezze della costa tirrenica non è più rinviabile. Il turismo sostenibile e di qualità è uno strumento di policy per il benessere economico e sociale, il cui potenziale attrattivo in termini naturalistici, paesaggistici e culturali è ancora da sviluppare e far conoscere, come riprovano i dati di crescita dei turisti nei Parchi marini e naturali.

Siamo sempre più convinti, al pari di Legambiente, che l’Area marina protetta Costa di Maratea possa essere uno strumento di tutela della natura e un marchio di qualità assolutamente vincente, capace di generare nuova e sana economia, coniugare tutela dell’ecosistema marino-costiero e sviluppo sostenibile del territorio e favorire il turismo di qualità. Il patrimonio ambientale e culturale della costa e del mare di Maratea è la nostra vera ricchezza e l’istituzione dell’area marina protetta è lo strumento fondamentale per proteggerlo e valorizzarlo. Chiediamo alla Regione Basilicata e alla delegazione parlamentare lucana di fare ogni sforzo per raggiungere questo obiettivo.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*