PISTICCI: Visita istituzionale del Ministro dell’Ambiente, Generale Sergio Costa

Visita istituzionale del Ministro dell’Ambiente Gen. Sergio Costa che, in seguito alla nota trasmessa dal Sindaco di Pisticci Viviana Verri, ha incontrato a Palazzo Giannantonio la prima cittadina di Pisticci e gli altri Sindaci della Costa del Metapontino per recepire e discutere di alcune problematiche ambientali legate al territorio: “La presenza del Ministro Costa qui a Pisticci è senz’altro una risposta importante alla richiesta di sostegno che, circa un mese fa, ho trasmesso al nuovo Governo – è il commento del Sindaco di Pisticci Viviana Verri – La cittadinanza ha bisogno di risposte serie relativamente alla questione ambientale e alle criticità che, ormai da anni, si riscontrano sul territorio. Al Ministro ho fatto presente la problematica ventennale relativa all’area SIN, con i fondi di circa 23 milioni di euro stanziati per caratterizzazione e bonifica della Valbasento, ma gli interventi risultano fermi ormai da anni. La bonifica della nostra zona industriale costituisce l’elemento cardine per poter pensare ad una riqualificazione dell’area e ad un rilancio occupazionale, ma se le operazioni dovessero continuare così a rilento e, soprattutto, se si dovesse continuare ad autorizzare l’insediamento di nuove aziende su un territorio già particolarmente complesso dal punto di vista ambientale, tutto ciò aggraverebbe pesantemente la situazione.  Un altro tema affrontato è stato quello del rinnovo dell’AIA all’azienda Tecnoparco: anche su questo tema, la nostra posizione è ormai ben nota e abbiamo chiesto al Ministro dell’Ambiente di interessarsi alla vicenda al fine di fare chiarezza anche rispetto al ruolo che la Regione Basilicata ricopre nella procedura di autorizzazione. Insieme ai sindaci della Costa abbiamo affrontato anche le questioni dell’ITREC di Rotondella, dell’erosione costiera che interessa soprattutto i Comuni di Scanzano Jonico e Bernalda, e la questione del dissesto idrogeologico, in considerazione del Decreto Legge con cui il Ministero dell’Ambiente ha recentemente riassunto competenza sulla materia: riteniamo fondamentale che gli interventi già finanziati giungano a conclusione, così da poter affrontare alcune criticità strutturali che attengono al centro storico di Pisticci e al fiume Cavone. Il messaggio che la nostra Amministrazione Comunale ha voluto lanciare al Ministro è che urge fare chiarezza sulle questioni ambientali per restituire certezza alla cittadinanza e comprendere, anche attraverso maggiori poteri da riconoscere agli enti locali, l’effettiva incidenza che i fattori ambientali hanno avuto sulla salute della nostra comunità, dato l’alto tasso di patologie riscontrate. Riponiamo la massima fiducia nell’operato del Ministro Costa e del Governo e, attraverso un confronto costante, insisteremo affinché l’incontro odierno sia soltanto il primo passo in un percorso comune che permetta di affrontare compiutamente e risolvere positivamente per le nostre comunità le criticità riscontrate”.

Ufficio di Segreteria

Comune di Pisticci

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*