Palazzo Italia Bucarest pronto ad istituire “DESK Promozione Matera2019”

In vista di Matera 2019 la necessità di attivare a Bucarest un “desk di promozione” (non solo per turisti romeni) è confermata dai dati statistici dell’Apt Basilicata: nel 2017 le presenze e gli arrivi di romeni in Basilicata sono stati complessivamente poco meno di 10.000 con una permanenza media di 3,7 giorni, ma meno di 2mila si sono fermati a Matera con una permanenza media più bassa di soli 2,1 giorni. Da questi dati Giovanni Baldantoni, presidente di Palazzo Italia Incubatore di imprese Bucarest, attivo con il suo network in Romania e nei Balcani oltre che in Germania, ha rinnovato alla Fondazione Matera 2019 la proposta dell’istituzione, a titolo gratuito, di  un desk promozionale per Matera , presso Palazzo Italia Bucarest, considerato l’approssimarsi del 2019 e visto il manifesto interesse alla citta’, oltre che alla Regione da parte di nostri diversi interlocutori , per motivi turistici, culturali etc. La nostra struttura – ha scritto Baldantoni al Presidente Salvatore Adduce – è a disposizione per attivare da subito, sulla base di vostre proposte , una promozione su tutti i territori ove è operativa. E i voli diretti da Bucarest, Sofia, Budapest a Bari e di recente da Mosca, sono senza dubbio importanti. L’impegno è di estendere anche ad altri Paesi dei Balcani l’attività di informazione e promozione di viaggi-soggiorni-pacchetti tenuto conto che lo scorso anno solo da Romania, Bulgaria, Repubblica Ceca sono arrivati in Basilicata circa 26mila persone con una permanenza media di 4,8 giorni . Un lavoro – sottolinea Baldantoni ricordando che a Palazzo Italia sono esposti pannelli di Matera e in ogni iniziativa si promuove Matera anche attraverso i piatti della cucina lucana in sinergia con la Delegazione di Bucarest della Federazione Italiana Cuochi – a più ampio raggio in quanto i programmi di Matera Capitale Europea della Cultura 2019-Basilicata 2019 si intrecciano con quelli futuri della Romania che assumerà la presidenza di turno della Ue proprio nel 2019. Per questo siamo pronti a svolgere una funzione di “ponte” per accendere l’attenzione non solo della Romania ma di tutti i Paesi Balcanici sull’evento di Matera. La rete di Palazzo Italia Bucarest nei Balcani con gli uffici di delegazione presenti in Ungheria, Serbia, Bulgaria, Moldavia (oltre che una missione in Germania) sono a disposizione delle azioni di promozione che la Fondazione, la Città di Matera, l’Apt, la Regione vorranno assumere.

Baldantoni ricorda che a breve sarà attivato a Palazzo Italia un “Desk di promozione” di Sant’Angelo Le Fratte, quale borgo artistico e di richiamato turistico, e di Acerenza, sulla base di accordi di cooperazione con Pro Loco e Comuni.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*