Verso le Regionali 2018: Il Movimento federalista lucano presente al tavolo del centrodestra

Sabato 30 giugno il Movimento Federalista Lucano era presente al tavolo di confronto organizzato dal centrodestra per costituire una sorta di grande alleanza di tutte le forze alternative alla sinistra.
Ci preme comunicare che non abbiamo in nessun modo sancito ad oggi un’alleanza, ma stiamo valutando se ce ne siano le condizioni, condizioni contenutistiche e di risorse umane capaci e competenti, non siamo disposti a rinunciare a temi e battaglie che abbiamo portato avanti in questi anni e nelle quali crediamo fortemente.
Abbiamo chiesto al tavolo di riconoscere una posizione di centralità delle realtà civiche e dei movimenti rispetto ai partiti tradizionali e alle loro logiche interne.
Siamo davanti ad un’occasione storica per la Basilicata, un’occasione di cambiamento che parta proprio dai cittadini e a questa voglia e volontà di cambiamento non si può rispondere riproponendo nomi vetusti della politica, o meglio, di una politica che da decenni non ha procurato alcun bene alla Basilicata.
Nelle scorse elezioni la percentuale di astensione è stata pari al 52%, in quella percentuale c’è tutta la rassegnazione di un popolo ormai relegato ai margini, oggi a quel 52% ed ai lucani tutti, vogliamo dare una speranza concreta, basata su proposte concrete, a partire dalla tematica ambientale per cui prevediamo lo stop al business del petrolio, portatore di morte e non di ricchezza, in favore della commercializzazione delle quote di CO2.
Questo come altri, sono temi che non riusciremmo a barattare con una poltrona.
Se, e solo se, queste condizioni si verificheranno prenderemo in considerazione la strada del cosiddetto fronte comune, fino ad allora continueremo a lavorare da soli per una Basilicata migliore.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*