Trasporto pubblico locale: Proroga al Consorzio Cotrab per altri due anni Tavella: “La Regione Basilicata convochi subito i sindacati.

“La Regione Basilicata ha deciso di prorogare al consorzio Cotrab il servizio di trasporto per ulteriori due anni”. È quanto afferma il segretario della Filt Cgil Basilicata Franco Tavella.

“Abbiamo avuto modo di sottolineare che molte aziende consorziate, pur ricevendo finanziamenti regionali, non osservano il contratto collettivo di lavoro relativamente ai salari es al puntuale versamento di contributi. Abbiamo altresì chiesto alla Regione di vigilare e applicare quanto prevede il contratto con il consorzio al fine di evitare che ingenti risorse pubbliche vengano erogate in dispregio alle più elementari norme di buonsenso.

Ci risulta, inoltre, che la Regione Basilicata abbia contrattato con il consorzio la proroga. Ci chiediamo a questo punto in quale sede, quali gli argomenti che hanno determinato la scelta e con quali garanzie di trasparenza.

Chiediamo al presidente della Regione Basilicata – continua Tavella – di convocare con urgenza le organi sindacali e le parti datoriali al fine di riordinare e regolarizzare l’operato del consorzio Cotrab che al momento risulta non coerente con gli impegni assunti.

Praticare di continuo le proroghe – conclude – non può significare prorogare anche situazione anomale in danno ai lavoratori. Così come la regione farebbe bene a spiegare quali siano stati i motivi che hanno impedito negli anni l’indizione delle gare”.

Sulla vicenda giudiziaria che coinvolge Cotrab aggiunge: “Piena fiducia nel lavoro della magistratura e ci auguriamo si faccia piena luce al più presto. Il consorzio Cotrab è destinatario in queste ore di proroga da parte della Regione, chiediamo pertanto che il servizio sia improntato sulla trasparenza”

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*