Progetto Redes: ragazzi di sette Paesi europei a Potenza

Nei giorni scorsi  si è svolto a Potenza nella sede dell’Ireforr, in via del  Basento, la prima attività formativa del Progetto Redes approvato dall’Agenzia Nazionale Spagnola nel programma Erasmus + azione chiave 2 associazioni strategiche nel campo della gioventù.

 

Il progetto mira a rafforzare le conoscenze nel campo dell’imprenditoria sociale, rafforzare il riconoscimento del ruolo delle imprese sociali nell’economia,  promuovere il loro accesso ai finanziamenti e favorire la creazione di un network per lo sviluppo d’imprese sociali, come punto di riferimento, informazione e collaborazione aziendale con un focus sociale.

 

In questo primo incontro, ragazzi provenienti dall’Italia, Grecia, Germania, Svezia, Belgio, Portogallo e Spagna, paesi con cultura e realtà diverse, hanno discusso e migliorato le proprie conoscenze sull’economia sociale e del suo ruolo nell’economia, dei vari modelli e caratteristiche di organizzazioni Non-profit, di cooperative sociali, della creazione di valore aggiunto con un approccio sociale nonché di Business Plan di un’impresa sociale

 

Il progetto continuerà in Svezia a settembre quando i ragazzi si rincontreranno per continuare lo sviluppo di una rete europea per la creazione di imprese sociali, a Bruxelles in novembre per analizzare i finanziamenti europei per le imprese sociali e si concluderà in Germania con la costruzione del piano di impresa da parte dei partecipanti.

 

Il progetto propone la partecipazione di 35 giovani imprenditori o aspiranti tali a quattro “attività di formazione” che consentiranno la formazione dei partecipanti sugli aspetti legati alla creazione di imprese sociali, sui modelli esistenti, sulla gestione, gli investimenti, il valore aggiunto che può generare, i regolamenti, i finanziamenti, sul business plan, reti aziendali o networking, co-working ecc., contribuendo al miglioramento delle loro conoscenze attraverso la creazione di una rete di imprese nell’economia sociale in 7 diversi paesi (Italia, Spagna, Belgio, Grecia, Germania, Svezia, Portogallo). In ogni fase del progetto, avranno il supporto degli enti partner coinvolti. Prima dell’inizio dell’esperienza all’estero saranno organizzate delle ore di preparazione pedagogico – linguistica.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*