Campagna antincendio, la Cisl sollecita un tavolo di confronto con la Regione Basilicata

 Il segretario generale della Cisl Basilicata, Enrico Gambardella, interviene sull’imminente campagna regionale antincendio e sollecita chiarimenti alla giunta regionale sulle risorse che intende investire nel settore. “Al momento si naviga a vista e, come sostenuto nei giorni scorsi dalla nostra categoria, non si hanno notizie sui dettagli operativi del piano di prevenzione e contrasto agli incendi per il 2018”, commenta il segretario della Cisl secondo cui “l’incertezza che si sta determinando tra gli addetti ai lavori rischia di aggravare una situazione messa già a dura prova dalla non felice decisione del governo Renzi di far confluire il Corpo forestale dello Stato nei ranghi dei Carabinieri, oggi all’attenzione della Corte costituzionale, col risultato di aver indebolito gli organici impegnati nel contrasto alla piaga degli incendi boschivi che ogni anno provocano danni incalcolabili alla biodiversità e alimentano nel tempo il dissesto idrogeologico di un territorio già di fragile costituzione”. Per Gambardella “va fatto un encomio ai Vigili del fuoco che, nonostante la ristrettezza di mezzi, personale e risorse economiche, oggi si trovano a dover affrontare, di fatto in solitudine, la prossima campagna antincendio. Per questo consideriamo non più rinviabile un tavolo di confronto con l’assessore Braia per fare il punto della situazione e mettere in campo tutto quanto necessario a mettere il corpo dei Vigili del fuoco nelle condizioni di operare nella massima serenità a tutela del nostro inestimabile patrimobio boschivo”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*