Bernalda: Forza Italia su questione migranti a Metaponto

Lo scorso 13 giugno, a seguito di un’ordinanza comunale, è stato effettuato lo sgombero di tre aree circostanti al Borgo di Metaponto, da diverso tempo occupate abusivamente da gruppi di migranti extracomunitari.

Le condizioni igienico-sanitarie e di illegalità, in cui queste persone vivevano, hanno reso questo un atto doveroso. Senonché, data la mancanza di una soluzione per il loro ricollocamento, l’intervento non ha fatto altro ché rimandare se non addirittura peggiorare la situazione, poiché la maggior parte di coloro che sono stati colpiti dall’ordinanza di sgombero hanno finito per “popolare” diversi altri stabili abbandonati della zona, in primis i fabbricati del consorzio “La Felandina” a ridosso della SS Basentana.

Forza Italia Bernalda/Metaponto chiede che venga preso un rapido provvedimento per sanare una situazione che da molti anni sta turbando gli animi della gente di questo territorio. Un’azione che sia soluzione alle molte problematiche che i vari soggetti coinvolti stanno subendo: l’illegalità, originata dall’occupazione abusiva di diverse proprietà sia pubbliche che private; il pericolo di incidenti stradali, derivante da un procedere quasi costante per le strade di coloro che dalla “Felandina” hanno necessità di raggiungere i centri servizi della zona; le indecorose condizioni igienico-sanitarie dei migranti, che inevitabilmente si verranno a ricreare nelle nuove sedi; e ancora altre.

È prerogativa di questo coordinamento, anche tramite i rappresentanti di Forza Italia lucani il senatore Giuseppe Moles e il deputato Michele Casino, promuovere queste istanze presso tutti i livelli istituzionali. Occorre ristabilire il decoro, per permettere al nostro territorio di poter sfruttare e realizzare a pieno tutte le proprie potenzialità.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*