Nuovo albergo a Moliterno: Confcommercio, “Si rafforza ricettivita’ in Val D’Agri”

L’inaugurazione e apertura di un albergo a Moliterno colma un vuoto nella ricettività turistica nell’importante centro della Val d’Agri proiettato verso l’attrazione di flussi di visitatori e di presenze e, contestualmente, rafforza la ricettività della Val d’Agri. E’ quanto evidenzia in una nota Confcommercio Imprese Italia Potenza.

L’albergo, che prende il nome dalla città, pur ristrutturato e ampliato circa 15 anni fa, rimase aperto per pochi mesi. Finalmente è stato riaperto e avviata la gestione per dare un servizio di ricettività ed accoglienza a Moliterno, città ricca di storia, cultura, tradizione e nota per il formaggio pecorino di Moliterno, con la tradizionale Sagra che richiama ogni anno alcune migliaia di presenze, e non solo.

Moliterno – sottolinea Fausto De Mare, presidente Confcommercio che ha consegnato una targa al gestore Annamaria Curcio – aveva bisogno che questa struttura aprisse i battenti per accogliere turisti che abitualmente frequentano Moliterno e per sostenere la valorizzazione del territorio e delle sue bellezze naturali e paesaggistiche. Confcommercio Imprese per l’Italia e Federalberghi di Potenza, nel complimentarsi per l’iniziativa, hanno voluto augurare un meritato successo per l’impegno ed il coraggio imprenditoriali che nell’avviare una nuova attività, superando ogni difficoltà, le piccole e medie imprese continuano a dimostrare, generando reddito ed occupazione.

L’albergo ha complessivamente 34 camere di cui due con servizi per ospiti disabili. Completano i servizi un ristorante “Il piccolo Mondo” gestito da Francesco Filardi.

Al 2017 la Val d’Agri dispone di 19 alberghi (la maggior parte – 9 – a tre stelle), per un numero complessivo di 542 camere e 1.261 posti letto, a cui si aggiungono 61 esercizi extralberghieri (di cu 30 affittacamere) per altre 226 camere e 1.845 posti letto. Nel giro di un anno si registra un incremento complessivo di 6 strutture (2 alberghi e 4 extralberghiere). Il tasso medio di occupazione su base annua– rileva ancora Confcommercio – è ancora piuttosto basso (13,4%). Di qui l’impegno ad incrementare promozione e pacchetti di soggiorno legati al turismo enogastronomico, religioso, ambientalista e culturale.

All’inaugurazione hanno partecipato, tra gli altri, insieme a De Mare il Sindaco Giuseppe Tancredi e l’on. Vito De Filippo.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*