L’Elisir d’amore in scena il 18 giugno sulla terrazza di palazzo Lanfranchi

L’opera approda in uno dei luoghi più suggestivi della città, la terrazza di Palazzo Lanfranchi. L’appuntamento è per il 18 giugno alle 21 con “L’elisir d’amore” che La Camerata della Arti porterà in scena, nell’ambito della rassegna “Basilicata Opere in atto”.

A dirigere l’orchestra e il coro sarà il maestro Francesco Zingariello, direttore artistico della Camerata delle Arti che spiega: “Scegliere di ambientare l’opera di Gaetano Donizetti in un luogo da cui è possibile godere della visione complessiva e suggestiva della città, unisce il valore della produzione dei grandi musicisti italiani, alla storia millenaria della città di Matera, che è parte integrante del nostro progetto dedicato ai giovani talenti lucani, protagonisti delle produzioni della Camerata”. il cast, con la regia di Davide Garattini Raimondi, è composto da Ilaria Cuscianna (Adina) Niocola Malagnini (Nemorino), Cesare Filiberto Tenuta (Dulcamara), Alberto Zanetti (Belcore) e Elena Finelli (Giannetta).

Protagonisti anche l’orchestra e il coro dell’opera studio 2.0.

La storia ruota attorno alle vicende dell’umile contadino Nemorino, innamorato di Adina ed incapace di dichiararsi. L’equilibrio viene bruscamente interrotto con l’arrivo di Dulcamara (il ciarlatano di Donizetti), che – fingendosi un dottore – vende a Nemorino un fantomatico elisir d’amore.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*