Ferrandina seconda tappa di AWARE
La Nave/Comunità viaggiante che attraverserà la Basilicata

AWARE, una coproduzione di Matera 2019 e Gommalacca Teatro, è tra le proposte della scena creativa lucana che comporranno la metà dell’intero palinsesto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019.

Il progetto si svilupperà su cinque comunità: Potenza, Albano di Lucania, Calciano-Garaguso-Oliveto Lucano, Ferrandina e Matera, e ha come obiettivo la realizzazione di una comunità viaggiante, che metta in circolo i concetti di identità e mutamento di un territorio e dei suoi abitanti.
La forma dell’opera si rifà a un oggetto simbolico: una Nave, ispirata a quella di cemento presente nel quartiere Cocuzzo di Potenza in cui la Compagnia opera.

Il progetto è articolato su tre grandi fasi: la preparazione dell’equipaggio, la ricerca nelle cinque comunità in cui si esplorerà il paesaggio e l’immaginario dei partecipanti, facendo emergere i caratteri identitari dei vari gruppi e il viaggio del 2019, nelle 5 tappe.

L’8, 9 e 10 giugno l’esplorazione si sposterà sulla seconda tappa del viaggio di AWARE nella città di Ferrandina, che ospiterà i laboratori con le comunità condotti da ReCollocal, piattaforma di rigenerazione urbana. Si potrà partecipare, segnalando la propria presenza su aware@gommalaccateatro.it
Programma: 
8 giugno 9.30 -11.30 / 12.30 – 13.15 Istituto Comprensivo Ferrandina 16.00-18.00 / 18.30-20.30 Chiostro Santa Chiara, 9 giugno 9.30 – 11.30 / 12.00- 13.15 Istituto Comprensivo Ferrandina 16.00-20.00 Chiostro Santa Chiara, 10 giugno 11.00 – 13.00 Chiostro Santa Chiara.

I laboratori continueranno fino al mese di settembre in cui la ricerca sarà approfondita per ogni comunità.
Nelle fasi successive da Ottobre 2018 fino al 2019 i frutti della ricerca sul territorio e il lavoro con l’equipaggio della nave, nutriranno l’ideazione e la costruzione della nave stessa, curata dagli Ateliers Sudside di Marsiglia, partner di progetto, e la scrittura della drammaturgia a cura di Riccardo Spagnulo, l’elaborazione della performance finale di Mimmo Conte e la direzione artistica di Carlotta Vitale.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*