Confapi Matera su Pista Mattei

“Che fine farà la Pista Mattei? Se lo sono chiesti in tanti dopo la chiusura, sei mesi fa, dell’aviosuperficie di Pisticci gestita per 3 anni e mezzo dalla società Winfly, salvo poi scoprire che nel bilancio di previsione recentemente approvato dalla Regione non è previsto un euro per la Pista Mattei”. Così la Confapi Matera, che in un comunicato stampa ricorda di avere “sempre sostenuto, in sintonia col sindaco di Pisticci, l’utilità dello sviluppo dell’aviosuperficie e ha apprezzato il lavoro e gli sforzi compiuti da Winfly e dal suo amministratore, Alfredo Cestari, per fare della Pista Mattei un’opportunità aeroportuale strategica per la Basilicata.
Purtroppo l’appello rivolto dall’Associazione alla Regione perché stanziasse adeguate risorse finanziarie per il rilancio della pista è stato completamente ignorato, anzi l’assenza totale di poste in bilancio la dice lunga sulla volontà dell’Ente di trasformare la Pista Mattei nell’aeroporto di Basilicata.
Confapi Matera ritiene che le scelte della Regione Basilicata siano sbagliate e che lo strabismo verso Pontecagnano debba essere assolutamente corretto in una giusta visione strategica.
Del resto finora sono stati investiti dei soldi per la struttura di Pisticci, prima che la politica regionale dirottasse le ulteriori somme verso l’aeroporto campano. Adesso l‘abbandono del progetto si trasforma nell’abbandono di un sogno, con l’imminente degrado di manufatti e attrezzature a sei mesi dalla chiusura della pista.
Winfly ha continuato a gestire l’aeroporto fino all’ultimo giorno come se fosse garantita la continuità aziendale e dimostrando grande serietà in un investimento che puntava al miglioramento infrastrutturale della regione.
Purtroppo le ricadute di quella infrastruttura non sono state ancora ben comprese da tutti.
Confapi Matera invita l’assessore regionale alle infrastrutture, Carmine Miranda Castelgrande, a rivedere la programmazione della mobilità in senso favorevole alla Pista Mattei”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*